Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Siria

Un attacco di droni turchi ferisce due civili ad Ain Issa

La Turchia prosegue con i suoi attacchi alla regione autonoma della Siria settentrionale e orientale. Un drone killer dell’esercito turco ha preso di mira il villaggio di Seyda a nord-est del distretto di Ain Issa, nel nord della Siria.

L’attacco ha prococato il ferimento del 20enne Elî Xelîl Omer e del 21enne Ehmed El-Xidir.

Il 22 luglio i droni dell’occupazione turca hanno preso di mira un’auto sulla strada di Qamishlo, provocando l’uccisione della comandante dello YAT Jiyan Tolhildan, della comandante dell’YPJ Roj Xabûr e della combattente Barin Botan. Le tre donne stavano tornando dal forum sulla rivoluzione delle donne in occasione del decimo anniversario della rivoluzione in Rojava quando il loro veicolo è stato bombardato.

Da anni, lo Stato della Turchia utilizza droni Nato per l’uccisione extragiudiziaria di “nemici” nel nord e nell’est della Siria, ma anche nella regione del Kurdistan iracheno e nella città yazida di Shengal. Gli attacchi sono diretti specificamente ai rappresentanti delle strutture di autogoverno, ai membri delle unità combattenti e alla popolazione civile. La comunità internazionale ignora la guerra contro i curdi della Turchia.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Diritti umani

ŞIRNEX – Molti edifici storici saranno allagati se verrà completata la costruzione della “diga Cizre” sul fiume Tigri. Il progetto della “Diga di Cizre”...

Kurdistan

Oggi ricorre il 12° anniversario della Rivoluzione del Rojava. Il 19 luglio 2012, i curdi hanno trovato il loro “Giorno della Libertà” quando la...

Rassegna Stampa

Majidi, reporter e sceneggiatrice, subirà il processo immediato. In carcere dallo sbarco, fa lo sciopero della fame. Ieri ha scritto a Mattarella «Il mio...

Kurdistan

Salutando la rivoluzione del Rojava, il partito DEM ha affermato: “Anche gli attacchi contro la rivoluzione del Rojava e l’insensibilità sono crimini. È responsabilità...