Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it
????????????????????????????????????

Siria

TEV-DEM chiede una commissione d’inchiesta sui crimini ad Afrin

Il Movimento per la società democratica (TEV-DEM) ha rilasciato una dichiarazione scritta in merito alle pratiche disumane condotte dallo stato turco e dai suoi mercenari affiliati nella regione di Afrin.

La dichiarazione afferma: “Lo stato turco invasore e i suoi mercenari dal 2018 hanno proseguito con pratiche disumane nella regione di Afrin . Stanno violando i valori morali sottoponendo la popolazione della regione a sfollamenti forzati”.

A seguito del massacro di Shengal, ad Afrin i crimini contro le donne hanno raggiunto l’apice, ha affermato la dichiarazione, aggiungendo: “Sin dal primo giorno dell’invasione dello stato turco, l’obiettivo degli invasori è stato quello di cambiare la struttura demografica continuando a rapire e uccidere civili e in particolare donne e bambini “.

La dichiarazione ha continuato: “La tortura fisica delle donne rapite e spogliate nei centri di detenzione dei mercenari è un comportamento che non si adatta alla dignità umana ed è un insulto alle donne di tutto il mondo. Mirare alle donne curde significa prendere di mira la volontà delle donne che guidano la rivoluzione umana. Tali pratiche dimostrano la sconfitta dello stato turco invasore e dei suoi alleati mercenari. “

TEV-DEM ha aggiunto: “La regione di Afrin è un’area dimenticata. Diciamo che la responsabilità principale di ciò spetta alle Nazioni Unite, che hanno perso il loro legittimo ruolo nella regione, nonché alla Russia e alla Coalizione internazionale. Le organizzazioni per i diritti umani tacciono sui crimini contro le donne. Chiediamo una commissione investigativa per i crimini commessi nella regione di Afrin. “

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Diritti umani

Lo sciopero della fame iniziato dai detenuti nelle carceri che chiedono “la libertà per Abdullah Öcalan e una soluzione politica al problema curdo” prosegue...

Diritti umani

I prigionieri politici in Turchia sono in sciopero della fame chiedendo una soluzione democratica alla questione curda. Esra Saçaklıdır dell’IHD di Amed ha parlato...

Diritti umani

MÊRDÎN – Nel caso KCK in corso a Mêrdîn (Mardin) dal 2014, 15 politici curdi, tra cui l’ex deputata Gülser Yıldırım, sono stati condannati...

Diritti umani

Dicle Müftüoğlu, co-presidente della DFG, che ha annunciato di aver iniziato uno sciopero della fame, ha dichiarato: “Come giornalista le cui attività professionali sono...