Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Comunicati

A tutti i solidali che hanno sostenuto la campagna Una zuppa per il Rojava-Comunicato

Staffetta sanitaria e MezzaLuna Rossa Kurdistan Italia ringraziano tutte le solidali e i solidali che hanno aderito e sostenuto questa campagna finalizzata all’invio di risorse economiche a MezzaLuna Rossa Curda del Rojava

L’aggressione turca continua, la solidarietà prosegue. Dal 9 ottobre la Turchia ha illegalmente invaso la Siria con l’obiettivo di colpire il modello sociale del Rojava. Da allora, non c’è stata nessuna tregua e centinaia di civili, fra cui donne e bambini, sono stati assassinati e feriti.  La campagna “Una Zuppa per il Rojava” ha consentito di inviare risorse economiche a MezzaLuna Rossa curda del Rojava per la gestione dell’emergenza.

La Mezza Luna Rossa curda continua ad assistere le popolazioni fra enormi difficolta non essendo ancora aperto un corridoio umanitario che garantisca sicurezza agli operatori delle Ong e gestione degli sfollati e delle vittime dell’aggressione turca. Gli ospedali, le ambulanze e il personale sanitario è stato attaccato, acquedotti messi fuori uso e 400 mila sfollati hanno già lasciato le proprie abitazioni ed ora hanno bisogno di tutto. Queste risorse hanno contribuito all’acquisto di medicine, tende, cibo, acqua, attrezzature, ecc. Una goccia nel mare delle necessità, ma una goccia necessaria.

Grazie quindi a tutte e tutti: cuoche e cuochi (fra cui Stefania Pinto, Cecco, Antonello Magliari e le “donne di nonna Roma”),  artiste ed artisti e a tutto il personale delle strutture che hanno dedicato il loro tempo e le loro energie a questa iniziativa. Grazie quindi a Acrobax, Annarita e Emilio, Artisti per il Rojava, Bazar (taverna curdo-meticcia), Caffè Politicamente Corretto, Centocellule, Circolo Arci Pigneto Spawasser , Circolo PRC Luigi Longo, Collettivo, CSOA Forte Prenestino, CSOA Spartaco, Grandma, Infernotto, Yoga solidale, La Barrique, Macchia Rossa, Gustamundo, Occupazione Casal Boccone/Teatro Caos, Osteria Grappolo d’Oro, Palestra popolare Baccelli, Shah Mat, Spin Time Labs, Strike, Zazie nel Metrò (Roma) e Circolo Arci, ANPI Pontinia (Latina), ANPI Sant’Angelo Romano (Tivoli), La Svolta, Armonie (Bologna), Associazione Sunugal (Milano), Avalon (Parma), Circolo Arci Marea (Salerno), , Gruppo Anarchico Mastrogiovanni-FAI Napoli  2, Edizioni Arte e Anarchia per il Rojava, L’Asilo (Napoli)., Pescheria il mare /Sea Food Lab “U cuenz” (Taranto,), La credenza del Bussoleno (Torino), Cas’aupa (Udine).

Invitiamo a continuare con questo sostegno: le popolazioni del nord-est della Siria (curdi, arabi, assiri, turcomanni, armeni, ecc.) hanno contro di loro le milizie islamiste e uno degli eserciti più potenti del mondo e possono contare solo sul sostegno, le iniziative, la comunicazione dal basso.Invitiamo a continuare a manifestare in ogni modo la propria solidarietà. Anche la campagna Una Zuppa per il Rojava continua: si può ancora aderire, anche per una “seconda puntata”, comunicando e prendendo i materiali sulla piattaforma FB di “Una Zuppa per il Rojava” o scrivendo a Staffetta sanitaria.

www.retekurdistan.it  / www.mezzalunarossakurdistan.org/

FB Una zuppa per il Rojava  FB Staffetta sanitaria rojava  – mail staffettasanitaria@gmail.com

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Comunicati

Nelle elezioni locali del 31 marzo, il nostro partito ha ottenuto un grande successo candidandosi alle elezioni in condizioni estremamente difficili. Dopo le elezioni...

Comunicati

Le elezioni locali del 31 marzo hanno portato alla vittoria delle masse democratiche in Kurdistan e in Turchia a favore dell’uguaglianza sociale e del...

Comunicati

Il 12 marzo ricorre l’anniversario di due massacri commessi contro il popolo curdo; uno perpetrato dallo Stato turco nel quartiere Gazi di Istanbul (1995)...

Comunicati

Il 15 Febbraio 2024 segna il venticinquesimo anniversario del rapimento di Abdullah Öcalan, catturato a Nairobi, in Kenya, a compimento di un complotto internazionale...