Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Comunicati

Perché chi ha dato tutto sia onorato con umiltà Perché siamo all’altezza della nostra storia

COMBATTENTI ITALIAN* YPG-YPJ
PER I FUNERALI DI LORENZO

Nella giornata del  14 giugno, la salma di Şeid Tekoşer Piling, il nostro Heval Lorenzo “Orso” Orsetti è giunta a Firenze scortata da due auto di Rete Kurdistan e accolta dalle compagne e dai compagni fiorentini. Da ieri notte Lorenzo riposa in attesa dell’ultimo saluto che noi tutti gli offriremo, nella sua città, domenica 23 a Rifredi e lunedì 24 giugno a San Miniato.
Questo saluto pubblico deve essere concepito da tutte e tutti come un dovere, oltre che un onore. Tutti gli amanti della generosità e coloro che fanno propri i valori della solidarietà umana e dell’internazionalismo avranno un’occasione di speranza e di rafforzamento comune in queste due giornate.
Ribadiamo quanto già affermato in occasione dell’arrivo di Orso a Roma: le realtà politiche italiane organizzate, soprattutto nazionali, hanno in questi giorni una responsabilità. Il loro ruolo naturale è organizzare e rendere pubblici mezzi di trasporto collettivi che permettano a tutti (soprattutto a chi non può permettersi la macchina o il treno) di essere presenti a Firenze.
Riflettiamo. Quale senso avrebbero tutte le lotte sul lavoro, per la difesa dei quartieri e dei territori, per la difesa dei più deboli contro le discriminazioni, per la libertà sessuale, di genere e di scelta, per la giustizia sociale e contro la guerra se non si rende onore – ciascuno, nessuno escluso – all’amico caduto con le armi in pugno combattendo la violenza religiosa , lo stupro di massa e il genocidio razziale sul suolo siriano?
Non possiamo indugiare davanti al feretro di Lorenzo. Essere a Firenze Domenica 23 giugno, la data scelta per permettere a tutti di mettersi in viaggio, ci permetterà a tutte e tutti di sentirsi meglio, perchè nell’amore per gli amici caduti acquistiamo senso, e si riempiono di senso mille battaglie condotte con difficoltà o in solitudine nell’Italia e nell’Europa di oggi.
Non esistono altre priorità il 23 giugno. Dobbiamo esserci e permettere collettivamente a tutti di esserci.
Perché chi ha dato tutto sia onorato con umiltà
Perché siamo all’altezza della nostra storia
A Firenze il 23 e il 24 giugno.
Combattenti italian* Ypg-Ypj
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Iniziative

Venerdì 17 Maggio Ore 10:00: “Noantri curdi de’ Testaccio” al Box del Rione nel Mercato di Testaccio Nell’ anniversario del Centro Socio-Culturale Ararat i...

Iniziative

L’evento ospiterà un dibattito tra Zilan Diyar, giornalista e attivista del movimento delle donne curde e Francesca Patrizi ufficio informazioni del Kurdistan in Italia....

Iniziative

A dieci anni di distanza dalla storica resistenza di Kobane, che ha reso visibile la decennale lotta per la libertà del popolo curdo, la...

Iniziative

La presenza permanente della questione curda in un mondo diviso e ingiusto. Il Kurdistan e i curdi oggi. Partecipano: Antonio Olivieri (Associazione Verso il...