Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Almeno 156 prigionieri in sciopero della fame a tempo indeterminato

Il numero di partecipanti allo sciopero della fame nelle carceri turche cresce costantemente. Ormai almeno 156 prigionieri in sciopero della fame a tempo indeterminato chiedono la revoca delle misure di isolamento di Abdullah Öcalan.

Mentre lo sciopero della fame della deputata HDP Leyla Güven contro le condizioni di isolamento di Öcalan dura ormai da 61 giorni, ormai praticamente in tutte le carceri della Turchia prigionieri si sono uniti allo sciopero della fame. Il numero dei prigionieri di cui si conosce il nome e che attualmente si trovano in sciopero della fame a tempo indeterminato, ammonta a 156. Dato che da alcune carceri le informazioni su possibili partecipanti allo sciopero della fame non sono ancora riusciti a raggiungere l’opinione pubblica, si ritiene che il numero effettivo dei prigionieri che prendono parte all’azione sia più alto.

Dopo che Leyla Güven nel carcere di Amed è entrata in sciopero della fame il 7 novembre, il 16 dicembre si sono uniti all’azione altri 35 prigionieri in nove diverse carceri sostenendo la richiesta della fine dell’isolamento di Abdullah Öcalan. Da allora a gruppi altri prigionieri continuano a unirsi allo sciopero della fame. Da ultimo il 5 gennaio almeno 29 prigionieri in sei carceri si sono uniti allo sciopero della fame a tempo indeterminato.

 

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...