Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Gli avvocati: La situazione di Leyla Guven è in una fase critica

Gli avvocati hanno rilasciato una dichiarazione critica su Leyla Guven al 30° giorno di sciopero della fame e hanno affermato: ” Iniziano ad arrivare i primi problemi di salute, nell’ultima settimana ha perso seriamente peso e questa è la fase più critica dello sciopero della fame”. La sciopero della fame della Co-presidente del Congresso democratico della società (DTK) e deputata di HDP per Hakkari Leyla Guven per protestare contro l’isolamento imposto al leader del popolo curdo Abdullah Öcalan è giunto al 30° giorno. Gli avocati hanno rilasciato una dichiarazione sulla condizione attuale di Leyla Guven.

Raggiungendo livelli critici

L’avvocato di Leyla Guven Cemil Turhali Balsak ha affermato: ” Oggi lo sciopero della fame è giunto al 30° giorno. Il trentesimo giorno è una soglia critica, e la situazione di Leyla Guven sta raggiungendo una fase critica. Lei ha delle pesanti vertigini e ha perso molto peso. Sta avendo sintomi come smemoratezza e difficoltà a parlare. Era stata ricoverata dopo i problemi di saluta che aveva avuto in un altro sciopero della fame in carcere nel 2012, e gli accertamenti fatti avevano rivelato la presenza di un tumore al cervello. Lei deve stare costantemente sotto cura, ma non può prendere le sue medicine mentre è in sciopero della fame.”

Cemil Balsak ha affermato che è importante assumere molti fluidi e vitamine B1 nello sciopero della fame e ha proseguito:

Abbiamo avuto incontri con l’amministrazione penitenziaria. L’amministrazione ha dichiarato che la vitamina B1 deve essere acquistata all’estero e che non possono farlo perchè non è legalmente appropriato. Questa è una vitamina che può benissimo essere di vitale importanza. Noi crediamo che l’amministrazione abbia torto dal punto di vista della salute. Una legge è recentemente stata approvata. così tali medicine possono essere portate all’interno, ma noi non siamo ancora in grado di ricevere una risposta. Mentre la salute di Leyla Guven sta raggiungendo una fase critica, e considerando le condizioni del carcere, crediamo che la sua incarcerazione sia illegale. Le persone che scelgono lo sciopero della fame e la death fast non stanno scegliendo la morte. Scelgono il loro percorso per trasmettere i loro ideali ai loro interlocutori in un modo o nell’altro. Questo è il motivo per cui sollecitiamo ancora una volta che dovrebbe essere fornita la vitamina B1. Questa è una violazione diretta del diritto alla salute.

Devono essere assunti provvedimenti

Noi vogliamo che le sue richieste vengano prese in considerazione e che venga raggiunta una riconciliazione. Dovrebbero essere ssunti provvedimenti prima che la situazione giunga ad una fase traumatica. Ci aspettiamo che le istituzioni democratiche e i partiti dimostrino consapevolezza.”

L’isolamento deve essere rimosso

L’avvocato Serdar Celebi ha risposto alle domande dei giornalisti e ha affermato che a Leyla Guven è stata comminata una punizione disciplinare per aver cantato in curdo, e ha aggiunto che oggi ha rilasciato una deposizione all’ufficio della procura. Celebi ha aggiunto: ” Noi come suoi avvocati  condividiamo che le rivendicazioni di Leyla Guven siano appropriate. Vogliamo che le sue richieste e le sue condizioni siano pubblicamente all’ordine del giorno. Si chiediam la vitamina B1, ma mettere troppo in primo piano questa questione può oscurare gli scopi della nostra cliente. L’isolamento deve essere rimosso,e le richieste di Layla Guven devono essere accettate. La nostra insistenza è su questo e sulla vitamina B1.

 

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...