Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Deniz Yucel: Non voglio la libertà in favore di uno sporco affare

Il giornalista tedesco incarcerato Deniz Yücel ha dichiarato che non vuole che il suo nome venga citato nella vendita di armi tra Turchia e la Germania. Per quanto riguarda la sua incriminazione ancora in fase di preparazione, Yücel ha affermato, “O l’accusa si è dimenticata di me o non hanno ancora ricevuto un’istruzione”.

Tenuto in carcere per 11 mesi in Turchia, il corrispondente del quotidiano Die Welt, Deniz Yücel è stato intervistato dall’agenzia di stampa tedesca Dpa tramite i suoi avvocati.

Per quanto riguarda l’affermazione che Yücel è stato citato nel commercio di armi tra la Turchia e la Germania, Yücel ha dichiarato: “Non voglio essere coinvolto in un affare sporco”.

Qualificando la decisione di isolamento contro se stesso come “un metodo di tortura”, Yücel ha affermato che l’isolamento non è terminato ma è stato allentato, e la frequenza del monitoraggio durante l’incontro con sua moglie è stata aumentata. Per quanto riguarda la sua incriminazione ancora in fase di preparazione, Yücel ha affermato, “O l’accusa si è dimenticata di me o non hanno ancora ricevuto un’istruzione”.

Per quanto riguarda la libertà giudiziaria in Turchia, Yücel ha dichiarato:”L’impressione che il governo della Turchia sia solo un osservatore nel mio caso e e nei casi dei miei numerosi colleghi turchi è una bugia. Il governo non è un osservatore; è ufficialmente una parte”.

Dicendo che la solidarietà dimostrata dopo il suo arresto ha eliminato la sua preoccupazione di “essere dimenticato in prigione”, Yücel ha aggiunto di essere molto grato alle persone che gli hanno scritto una lettera, ma solo pochissime sono state consegnate loro”.

Leva sull’accordo di armamenti tra Turchia e Germania?

In un’intervista a Der Spiegel all’inizio di questo mese, il ministro degli esteri tedesco Sigmar Gabriel ha citato l’esportazione di armi della Germania in Turchia.

Osservando che “il governo tedesco non ha approvato un gran numero di vendite di armi”, Gabriel ha affermato che la situazione non cambierà “a meno che il caso Yücel non venga risolto”.

Nella sua dichiarazione rilasciata a seguito del suo incontro del 6 gennaio in Germania con il suo omologo Mevlüt Çavuşoğlu , Gabriel ha dichiarato: “Non ho mescolato in alcun modo il caso di Deniz Yücel con i problemi della difesa”.

Tenuto in detenzione presso la direzione della sicurezza di Istanbul per 13 giorni, il reporter di Die Welt in Turchia, Deniz Yücel, è stato portato dalle unità del dipartimento per i crimini organizzati al palazzo di giustizia di Istanbul di Çağlayan il 27 febbraio. Secondo il rapporto del quotidiano BirGün, Yücel è stato interrogato in merito alla sua intervista del 2015 con Cemil Bayık, uno dei fondatori del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK) e membro del consiglio dell’Unione delle Comunità del Kurdistan (KCK) , ai servizi sul presidente Recep Tayyip Erdoğan , Yüksekova e Cizre.

[four_fifth]Come parte della stessa operazione, l’editore del sito di notizie Diken, Tunca Öğreten, l’editore capo di Dicle News Agency di Diyarbakir Ömer Çelik e dirigente del quotidiano BirGün, i Mahir Kanaat, sono stati arrestati il 18 gennaio 2017. Ömer Çelik è stato rilasciato il 24 ottobre, Kanaat e Öğreten sono stati rilasciati il 6 dicembre 2017. Insieme a Öğreten, Çelik e Kanat, il giornalista di DİHA Metin Yoksu, il redattore capo del giornale Yolculuk, Eray Sargın, e la dirigente di ETHA Derya Okatan, detenuti il 25 dicembre 2016, sono stati rilasciati.[/four_fifth]

Con la copertura delle perquisizioni che sono state condotte il 25 dicembre, il quotidiano filo-governativo Sabah aveva riferito che il nome di Deniz Yücel era stato incluso come parte dell’indagine.

Il presidente e leader del Petito della giustizia e dello sviluppo (AKP) Recep Tayyip Erdoğan aveva dichiarato:

“Quest’uomo [Deniz Yılmaz] è un terrorista, non un giornalista e sfortunatamente il governo tedesco mette insieme i miei ministri a questo terrorista. Il problema sta qui.

“Il cancelliere tedesco Angela Merkel mi ha detto ‘Saremmo felici se lo liberassi’. Le ho detto che non è un giornalista ma un terrorista. Deniz Yücel si nascose nel consolato generale tedesco. Quest’uomo è un terrorista non un giornalista “.

(CE / EA / TK)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

MERSİN – Intervenendo all’incontro delle donne, la politica curdo Sebahat Tuncel ha sottolineato che la pratica del fiduciario è diventata un regime e colpisce...

Iraq

ll dottor Kamuran Berwarî ha affermato che la Turchia sta prendendo di mira l’invasione con attacchi nella regione federata del Kurdistan e ha affermato:...

Libertà per Öcalan

L’isolamento del leader del PKK Abdullah Öcalan sarà oggetto di discussione in una conferenza che sarà organizzata nell’ambito della 56a sessione sui diritti umani...

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...