Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Siria

Le YPG pubblicano confessioni di appartenenti alle bande di IS

Il media center delle Unità di Difesa del Popolo hanno pubblicato sul loro sito web ufficiale le confessioni di tre mercenari di IS arrestati dalle Unità Anti Terrorismo (YAT) mentre cercavano di fuggire in Turchia.

Le Unità Anti Terrorismo (YAT) delle Unità di Difesa del Popolo (YPG) hanno arrestato mercenari mentre tentavano di fuggire in Turchia nell’ambito delle operazioni svolte da unità appartenenti alle YPG. Una ventina di appartenenti alle bande, per la maggior parte stranieri tra cui alcuni di nazionalità russa, secondo le informazioni fornite dal media center volevano fuggire verso il confine. I mercenari di IS sono ormai pochi, ma sono nascosti in molte aree. Pertanto ogni giorno vengono condotte operazioni speciali e la maggior parte degli arrestati sono stranieri.

Soldati turchi: benvenuti nella vostra città

Diversi mercenari sono stati arrestati prima della fine dell’anno dalle Unità Anti Terrorismo, tra cui quattro mercenari stranieri che hanno fornito informazioni importanti.

Mohammed Abu al-Qader che viene dalla Tunisia, viveva in Germania e ha fornito queste informazioni “Sono uscito dalla Germania in ambulanza, poi sono arrivato in Austria e poi in Romania, poi Bulgaria e Turchia.” In quel periodo la Turchia stata aprendo la strada per tutti coloro che volevano andare in Siria. Quando sono arrivato in Turchia, i soldati turchi mi hanno detto: “Benvenuti nel nostro Paese! Siete qui per aiutarci. “

Ance se sanno che siamo mercenari di IS ci aiutano

Il mercenario di Mohammed Abu Qadir che fa parte delle milizie di IS è andato a anche a Istanbul per accompagnare sua moglie e i suoi figli in Siria ha detto “I soldati turchi non sono sorpresi dalla nostra presenza. Andiamo in giro tranquillamente.”

Armi and medicine ci arrivano dalla Turchia

Abu Qader dice che ci sono diversi tipi di relazioni tra turchi e ufficiali turchi: Ci sono mercenari di origini turche. Queste persone interagiscono con le autorità turche. Conosco bene una di queste persone e si chiama al-Turki Abu al-Obeida, fa parte di IS e vive in Turchia.

Dicono che la Turchia si occuperà di noi

Vladimir Olonikov, che era originario del Kazakhstan e di nazionalità russa, si è unito alle file di IS nel 2016. Olonikov è stato in diversi posti sotto il controllo di IS come al- Raqqa, Mayadeen e Bu Kamal. Ha detto “Volevamo andare in Turchia perché abbiamo solo la Turchia. In genere usiamo metodi nascosti. Ma lo Stato turco sa che usiamo questi metodi.” Non avevamo paura dello Stato turco, ma dei mercenari di Jabhit al-Nusra perché se ci arrestano ci uccidono tutti, ma le Unità di Difesa del Popolo ci hanno catturati prima che questo succedesse.

Il posto giusto per mercenari è lo Stato turco

Il mercenario chiamato abed al-Rezzaq ha detto “non abbiamo alcun problema perché avevano contrabbandieri e esperti.”

Di recente molti mercenari sono stati arrestati sul confine dove dopo dove dopo la guerra sperano di trovare salvezza andando in Turchia. Oggi vediamo che vogliono fuggire in Turchia perché i terroristi che non vogliono essere arrestati nei loro Paesi preferiscono andare in Turchia.

Il Comando Generale delle Unità Anti-Terrorismo (YAT) ha affermato che le loro operazioni andranno avanti per eliminare i mercenari, dicendo che di recente sono riusciti ad arrestare sul confine turco molti dei mercenari ricercati a livello internazionale.”

L’agenzia stampa Hawar sta pubblicando diverse delle confessioni dei mercenari.

A.H

ANHA

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Siria

Definendo gli attacchi sempre più continui della Turchia come un tentativo di sabotare le elezioni, Salih Muslim ha affermato: “Il nostro popolo andrà alle...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...