Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Roboskî occupata dalle forze di sicurezza

Alla vigilia della prevista iniziativa di commemorazione per le 34 vittime civili dell’attacco aereo di sei anni fa, il villaggio di Roboskî già oggi è stato occupato dalle forze di sicurezza. A Roboskî nella provincia di Şirnex (Şırnak) il 28 dicembre 2011 34 persone sono state uccise durante un attacco aereo del’esercito turco. Per domani è prevista una grande iniziativa di commemorazione. Intorno al villaggio già oggi sono stati dislocati idranti e veicoli blindati.

Già in precedenza il governatore turco, richiamando lo stato di emergenza, aveva affermato di voler permettere la partecipazione all’iniziativa solo a un parente delle famiglie colpite.

Le famiglie di Roboskî sono rimaste sbigottite e hanno annunciato di voler fare la commemorazione come previsto. Sono attesi deputati di HDP e CHP e una delegazione dell’ordine degli avvocati di Amed (Diyarbakır).

La partecipazione al’iniziativa ès tata vietata anche agli studenti del liceo locale sotto minaccia di misure disciplinari.

 

ANF

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...