Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Obiettore di coscenza incarcerato in sciopero della fame per Roboski

L’Obiettore di coscienza Vasillis Yaylalı è entrato in sciopero della fame per una settimana nel settimo anniversario del massacro di Roboski. L’Attivista per i diritti e obiettore di coscienza Vasillis Yaylalı,che si era stabilito nel villaggio di Roboski per agire in solidarietà con le famiglie dei 34 cittadini che avevano perso la vita nel massacro di Roboski, è entrato in sciopero della fame per una settimana nel carcere di Elazığ nel settimo anniversario del massacro di Roboski.

Arrestato il 22 aprile 2017 con l’accusa di “insulti al presidente”, di “incoraggiare la popolazione la popolazione a non rispettare la legge” e di ” fare propaganda per organizzazone illegale” ha inviato una lettera al suo avvocato e al Co-presidente dell’Associazione dell’obiezione di coscienza Gökhan Soysal affermando che entrerà in sciopero della fame dal 21 dicembre al 28 che è l’anniversario del massacro di Roboski.

Conosciamo la nostra realtà molto bene

Nella sua lettera Yaylalı brevemente ha affermato:

Quelli che sono riusciti a portare a termine un rimedio giudiziario interno senza aver rimosso neppure un solo sergente, stanno cercando di liberarsi della lotta che portiamo avanti per Roboski. Hanno il potere, non si può negarlo. Possono metterci nelle prigioni ma non cambieranno la nostra realtà.

Mancano solo pochi giorni all’anniversario del massacro di Roboski. Non accetteremo questa ingiustizia, nemmeno se passeranno 60 anni prima che la giustizia sia assicurata per Roboski, i nostri cari riposino in pace nelle loro tombe, le madri di Roboski smettano di piangere …

 

İstanbul – BIA News Desk

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Diritti umani

Secondo quanto riportato, Pakhshan Azizi attivista socio-politica curda arrestata dalle forze di sicurezza iraniane a Teheran il 4 agosto 2023, è stata privata del...

Turchia

L’Associazione per i diritti umani ha affermato che nei primi sei mesi del 2024 si sono verificate 3.900 violazioni dei diritti nel Kurdistan settentrionale....

Turchia

Ad Amed (Diyarbakir) i sostenitori di Hüda Par stanno diventando sempre più violenti. Il partito islamista, che l’anno scorso è entrato nel parlamento turco...

Diritti umani

ŞIRNEX – Molti edifici storici saranno allagati se verrà completata la costruzione della “diga Cizre” sul fiume Tigri. Il progetto della “Diga di Cizre”...