Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Da tutta la Toscana a Livorno, la comunità curda “Vogliamo notizie su Ocalan”

LIVORNO. Da tutta la Toscana a Livorno per gridare “Libertà per Ocalan”. La comunità curda, con le diverse rappresentanze livornesi, pisane, cecinesi, grossetane e della Valdera si è riunità intorno alle 10 di martedì 17 ottobre davanti al Tirreno per diffondere il loro messaggio attraverso il giornale della città.

“Ci sono novità preoccupanti rispetto alla salute del leader del popolo curdo Abdullah Ocalan: negli ultimi due giorni alcune aree stanno diffondendo nei social media notizie sul fatto che il leader sarebbe morto in carcere: sono due anni che non abbiamo più notizie su di lui ed è questo che chiediamo a tutto l’Europa e a tutto il mondo, fateci avere notizie su Ocalan”, parla a nome di tutti Erdal Karabey, rappresentante della comunità curda toscana.

Da lunedì 16 ottobre sono partite da Roma le manifestazioni delle comunità curde italiane. “I vostri colleghi giornalisti in Turchia sono in carcere, chiediamo alla stampa libera di aiutarci e diffondere il nostro appello: il governo dell’Akp di Erdogan è direttamente responsabile per la sicurezza e la salute di Ocalan e ogni male di cui abbia sofferto. Facciamo appello al comitato per la prevenzione della tortura perché intervenga per garantire che siano ottenute le informazioni necessarie”.

In Toscana ci sono 250 famiglie curde (4 di queste vivono a Livorno).

 

Il Tirreno

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Libertà per Öcalan

La campagna “Libertà per Öcalan: Una soluzione politica alla questione curda” chiede al Comitato europeo per la prevenzione della tortura o dei trattamenti degradanti...

Opinioni e analisi

«Il contratto è il prodotto della partecipazione di tutta la società civile» Si chiama “Claw-Sword“, l’operazione delle forze militari turche colpevoli degli attacchi aerei...

Iniziative

Domenica 8 Ottobre al Centro Socio-Culturale Ararat presentiamo “Tempo di Speranza” e “Sociologia della Libertà” insieme a moltissimi ospiti!      

Iniziative

Nel corso del 2023, specialmente in seguito alla rielezione di Recep Tayyip Erdoğan alla carica di Presidente della Repubblica di Turchia, è iniziata una...