Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Il leader del MHP Bahçeli: La decisione del referendum dovrebbe essere una motivazione per la guerra

Ankara-Il leader del MHP è intervenuto con la stampa dopo un lungo periodo. Bahçeli ha affermato “Il referendum dovrebbe essere una motivazione per la guerra per la Turchia” sulla decisione della Regione Federativa del Kurdistan in Iraq sul referendum.

Devlet Bahçeli del Partito del Movimento Nazionale (MHP) ha affermato in una dichiarazione stampa che le acquisizioni delle FDS (Forze Siriane Democratiche) nella Siria settentrionale e la decisione del referendum della Regione Federativa del Kurdistan in Iraq dovrebbero essere per la Turchia una motivazione di guerra.

È stato fatto un calcolo sull’apertura di un corridoio e la creazione di un’organizzazione terroristica che minacciasse l’unità della Turchia. Gli Stati Uniti hanno fornito armi alle YPG (Unità di Difesa del Popolo come regalo” ha affermato Bahçeli.

“ Noi dovremmo schierarci contro il referendum di Barzani che dovrebbe essere condotto nelle città turcomanne. Questa se necessario dovrebbe essere una ragione di guerra. La testa di chi cerca di dividere il territorio della Turchia dovrebbe essere tagliata. Barzani dichiara che non rinvierà il referendum e afferma che costituiranno un paese multi culturale e religioso. Abbiamo bisogno di impiccare chi cerca di distruggere il nostro paese” ha affermato Bahçeli.

 

Diha

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....