Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Approvata mozione per eliminare il seggio parlamentare del deputato  di HDP Faysal Sarıyıldız

La commissione parlamentare mista ha deciso di revocare l’appartenenza parlamentare del deputato di HDP di Şırnak  Faysal Sarıyıldız che ha descritto la decisione come “totalmente illegittima”. La commissione mista del parlamento turco ha approvato una mozione per la revoca dell’appartenenza parlamentare del deputato di Sirnak del Partito Democratico dei Popoli (HDP)
Faysal Sarıyıldız, a causa della mancata presenza, e ha trasmesso la mozione alla plenaria.

Sarıyıldız ha parlato con ANF e ha sottolineato che non riconoscerà l’iniziativa.

Il deputato di HDP ha affermato che si aspettava tale decisione e ha aggiunto: ” L’iniziativa assunta oggi contro di me nella commissione parlamentare non mi ha sorpreso , era già prevista perché la magistratura in Turchia è stata per lungo tempo calpestata dalle istruzioni del tiranno che governa il paese “.

Secondo Sarıyıldız, “ Questa iniziativa è l’ultima fase del processo che è iniziato con il radere al suolo le città e bruciare le persone vive nei seminterrati in Kurdistan, ed è proseguita calpestando tutti i valori giuridici contro il nostro partito che ha messo a dura prova il governo ed il sistema, e ha messo dietro le sbarre migliaia di membri e dirigenti del nostro partito dietro le sbarre”.

Erdoğan verrà perseguito

Sottolineando do che il presidente turco Tayyip Erdoğan verrà perseguito per i crimini che ha commesso il deputato di HDP ha proseguito: ” Non siamo sorpresi da questa decisione che è stata assunta in un processo in cui ogni parola è stata pronunciata dal tiranno, che è in preda alla paura e all’isteria nonostante possiede tutti gli strumenti dello Stato, e si considera superiore alla legge.

Tuttavia questo impero della paura collasserà ed il tiranno malato coinvolto in crimini di guerra sarà perseguito. Ho piena fiducia in questo e continuerò a lavorare a questo fine come responsabilità che mi è stata data dal nostro popolo a lungo sofferente. La nostra gente mi ha dato questa autorità e solo essi possono averla indietro. Il tiranno del palazzo non può spogliarmi di questa autorità. Per questa ragione io non riconosco questa ragione che è totalmente illegittima.”

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...