Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

L’isolamento di Öcalan nell’ordine del giorno del Parlamento

Il Partito Democratico dei Popoli (HDP) ha portato l’isolamento del leader del popolo curdo Abdullah Öcalan nell’ordine del giorno del Parlamento. Il Partito Democratico dei Popoli (HDP) ha portato l’isolamento imposto al leader del popolo curdo Abdullah Öcalan nell’ordine del giorno del Parlamento.

L’interrogazione presentata al Primo Ministro turco Binali Yıldırım dice: “L’isolamento imposto ad Abdullah Öcalan nell’isola carcere di İmralı viene applicato in parallelo con il calendario politico, come le elezioni parlamentari, le elezioni locali e le elezioni presidenziali e le condizioni di isolamento assoluto peggiorano di pari passo o in modo indipendente.

L’interrogazione dell’HDP elenca importanti dati rispetto all’isolamento imposto ad Abdullah Öcalan e comprende quanto segue: “Gli sforzi intellettuali e pratici di Öcalan per risolvere la questione curda in Turchia con mezzi pacifici hanno avuto risonanza nell’arena internazionale, mentre non gli è stato permesso in alcun modo di incontrare i suoi avvocati fin dal 27 luglio 2011 e la sua famiglia dal 11 settembre, 2016.

L’interrogazione contiene le seguenti domande:

– Il vostro governo afferma frequentemente che la Repubblica di Turchia è uno Stato di diritto nell’arena nazionale e internazionale. Se questo è il caso, perché Abdullah Öcalan non può godere gli stessi diritti affermati dalla legge che ha ogni persona arrestata e detenuta?

– Il vostro governo sta facendo qualche tipo di sforzo per rimuovere lo status speciale del carcere di Imrali che attualmente ospita Abdullah Öcalan, la cui missione nella politica curda è accettata da tutti coloro e la cui trasformazione in un’identità sociale è altrettanto riconosciuta nell’arena internazionale, venga revocato e il carcere risistemato in linea con le normative universali? Il vostro governo ha piani del genere?

– Quali sono le vere ragioni per il fatto che non viene permesso di vedere in alcun modo i suoi avvocati dal 27 luglio 2011 e la sua famiglia dal 11 settembre 2016, a parte le scuse che sfidano i limiti della ragione come “brutto tempo” e “guasto del traghetto”?

– Perché a Öcalan viene impedito di incontrare la sua famiglia, i suoi fiduciari, i suoi avvocati, nonostante innumerevoli appelli?

– Il fatto che Abdullah Öcalan sia privato dei diritti conferiti dalla legge a ogni persona in stato di arresto o di detenzione non è un atteggiamento politico e punitivo?

– Qual è il ragionamento legale dietro l’isolamento aggravato e la crescente pressione imposti contro le norme della legislazione nazionale internazionale? L’isolamento aggravato dove si collega con la legge secondo il vostro governo che afferma di essere sotto il “governo della legge”?

– Chi gestisce l’isola di İmralı e sulla quale di quale status legale?

Il Parlamento Europeo sospenderà i negoziati con la Turchia

Il Parlamento Europeo ha approvato il rapporto sulla Turchia che proponeva la sospensione dei negoziati per l’ingresso della Turchia. Il rapporto ha ricevuto 466 voti favorevoli.

 

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Libertà per Öcalan

La campagna “Libertà per Öcalan: Una soluzione politica alla questione curda” chiede al Comitato europeo per la prevenzione della tortura o dei trattamenti degradanti...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...