Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Ad Ankara Demirtaş rilascia una dichiarazione durante l’udienza

ll co-presidente dell’HDP Selahattin Demirtaş ieri ha partecipato a un altro processo via SEGBİS. Mentre Demirtaş è accusato di aver insultato il Presidente, sono state le sue parole rivolte al leader dell’MHP Devlet Bahçeli a essere considerate come un insulto a Erdoğan.

Demirtaş nella dichiarazione nell’udienza che si è tenuta ad Ankara ha dichiarato quanto segue:

“Non sono riuscito a capire perché l’avvocato del Presidente ha sporto denuncia contro di me. Avrebbe avuto senso se lo avesse fatto l’avvocato di Devlet Bahçeli (leader dell’MHP). Il discorso non contiene una singola frase che è rivolta direttamente al Presidente. Ho solo ricordato a Devlet Bahçeli le sue stesse parole. Dopo tutto, Devlet Bahçeli, per tutta la campagna elettorale ha chiamato il Presidente un ladro. “Siamo codardi se non riusciamo a chiedere conto a questi ladri,” è stato uno dei suoi slogan elettorali. Tutto ciò che ho fatto è stato ricordare questo a Bahçeli dopo le elezioni. Per dirla nel modo più chiaro, ho detto: “Entrambi chiamate ladro il Presidente e poi andate e vi divertite nel Palazzo della persona che avete accusato di essere un ladro”.

Questo mio discorso non contiene accuse dirette contro il Presidente. Tuttavia è anche interessante far notare che né l’ufficio del Procuratore, né l’avvocato del Presidente hanno sporto querela contro Bahçeli – che ha chiamato ladro il Presidente per primo. Quindi secondo la legge, Bahçeli ha il diritto di chiamare ladro il Presidente e a me è vietato fare la stessa cosa? Questo costituisce un chiaro caso di discriminazione politica. La procura non ha visto alcuna ragione neanche per perseguire Bahçeli quando ha insultato chi ha votato per l’HDP – 6 milioni di cittadini – accusandoli di essere disonorevoli.

In conclusione, ho fatto molti interventi che comprendono critiche del Presidente. Ma rispetto a questo particolare discorso, non sono io quello che va perseguito, ma Devlet Bahçeli: Perché è stata una sua frase quella alla quale ho fatto riferimento.”

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...