Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

La portavoce del Congresso delle Donne Libere tra gli arrestati davanti alla Municipalità di Diyarbakir

Una folla resta davanti alla municipalità di Amed nonostante il continuo attacco da parte delle forze di polizia che hanno circondato l’edificio della municipalità con veicoli blindati e idranti la scorsa notte quando la municipalità è stata assaltata dopo l’arresto di entrambi i co-sindaci, Gültan Kışanak e Fırat Anlı.

L’attacco della polizia con gli idranti continua davanti alla municipalità sulla Via Ali Emiri e sulla strada che porta a Piazza Dağkapı.

Nell’attacco in corso la polizia ha arrestato un gruppo di persone che comprende la portavoce del Congresso delle Donne Libere (Kongreya Jinên Azad, KJA) Ayla Akat Ata.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...