Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

I municipi nel Bakur sembrano sempre più delle caserme

Bakur/Kurdistan del nord – Nelle ultime elezioni regionali in Turchia il Partito Democratico delle Regioni (DBP) ha potuto collocare 100 sindaci. Dalla proclamazione dello stato di emergenza (OHAL) in Turchia, 26 sindaci del DBP per decreto da Ankara sono stati messi sotto un amministratore fiduciario.

La provincia di Van ha lo status per un „Municipio di una Grande Città“, a questo si aggiungono altri 13 municipi nei rispettivi distretti. Quindi nella provincia ci sono complessivamente 14 municipi. Di questi 14 municipi nelle ultime elezioni regionali 12 sono andati al DBP e 2 all‘AKP. Quattro die distretti più grandi dove il DBP ha i sindaci, ora sono stati sottoposti a un amministratore fiduciario deciso da Ankara.

Come amministratore fiduciario è stato designato il presidente del distretto. I presidenti dei distretti sono nominati da Ankara. Agiscono per incarico e su istruzioni di Ankara. Già una volta hanno tentato di penetrare all’interno del municipio centrale con le armi e con il sostegno della polizia. In generale i municipi sottoposti a un amministratore fiduciario assomigliano più a una caserma che a un municipio. Intorno ad essi sono posizionate unità di polizia ed esercito pesantemente armate.

Ciononostante Ankara non ha gioco facile. Ovunque ci sono critiche e resistenza contro la sua misura. Così a nome del Comando Generale delle Unità di Difesa Civili (YPS), Doğan Zınar ha dichiarato che le YPS hanno cambiato la loro tattica e anche ampliato i suoi obiettivi. Ora l’obiettivo è „chiunque collabora con il colonialismo in Kurdistan, occupa i municipi, impugna un‘arma per distruggere il popolo curdo “.

In ogni caso non tutti coloro i quali devono svolgere il ruolo di amministratore fiduciario ne sembrano entusiasti. Così alcuni amministratori fiduciari, appena incaricati da Ankara, hanno già presentato le dimissioni. Nel distretto di Erxenî Ergani della provincia di Amed (Diyarbakır) tre amministratori fiduciari erano stati nominati al posto di tre componenti del Consiglio Distrettuale. 2 di loro ora hanno presentato le loro dimissioni. Anche quello che era stato nominato come amministratore fiduciario per il posto di vicesindaco nel distretto di Qerqelî (Özalp) nella provincia di Van, un componente dell’AKP, ha presentato le sue dimissioni.

Questo che a Latifiye, che fa parte del distretto di Erdîş (Erciş) a Van, e lì è stato nominato per il posto di presidente del villaggio, tre giorni fa ha pagato per questo con la vita. Le YPS nel frattempo hanno rivendicato l‘azione.

ANF/YÖP, 19.10.2016, ISKU

 

Pubblicato da ISKU Informationsstelle Kurdistan e.V. il 19 ottobre 2016

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...