Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Lo stato turco cerca nuove reclute per Jarablus a Suruç nel campo Afad in cambio di denaro

Gli ulteriori sporchi piani dello stato turco stanno emergendo dall’incursione a Jarablus, che è avvenuta nel momento in cui YPG e le Forze Democraiche Siriane (SDF) hanno iniziato a muoversi verso Bab dopo aver liberato Manbijn dai gruppi dell’Isis.

E’ emerso fuori che lo Stato turco sta accrescendo le fila dei suoi militanti in cambio di soldi, reclutando dal campo rifugiati di AFAD combattenti per Jarablus, passando attraverso il distretto Karkamış di Antep. I soldati sono coinvolti dall’Intelligence turca dei MIT.

I militanti sono così organizzati da alcuni uomini che portano con sè borse di soldi, di dollari, che visitano le tendopoli di AFAD nel distretto di Suruc ad Urfa, ad Aligor, vicinato che ospita almeno 30.000 persone. e’ stato rinvenuto che più di 20 mila soldati sono stati inviati a Jarablus attraverso Karkamis negli scorsi 5 giorni.

Un residente del campo, che ha chiesto di rimanere anonimo per la sicurezza della sua vita, ha annunciato che questi soldi sono stati dati alle famiglie dei militanti, mandati poi a Jarablus, e che viene cercato inoltre di reclutare i bambini che sappiano usare le armi.

Il residente del campo ha sottolineato che la persona che recluta nuovi soldati dal campo si incontra con la guardia del campo alla mattina presto e nelle ore serali. Secondo questa testimonianza, la guardia del campo, di nome Ibrahim, che ha disabilità in entrambi i piedi, ha aiutato quest’uomo incaricato a reclutare i soldati che sono poi stati trasferiti al campo di Jarablus.

Il residente del campo ha rimarcato che anche un uomo di nome Yasir Ali Mahmut, che fa finta di vendere telefoni cellulari nel campo, aiuta il reclutamento dei militanti per le bande armate turche. Yasir Ali Mahmut è la principale persona incaricata al reclutamento. Secondo le testimonianze, un uomo di nome Mustafa è tra quelli recentemente partiti per Jarablus, in cambio di soldi.

Secondo l’abitante del campo, che cita le persone che hanno parlato con Mustafa dopo il suo arrivo a Jarablus, si è pentito di essere andato ma, racconta l’abitante, non aveva comunque modo di ritornare, per via del pagamento che ha ricevuto. I bambini di Mustafa sono rimasti nel campo insieme ai loro parenti.

Questo lavoro di rete, è stato riportato, continua la sua ricerca di soldati da reclutare per mandarli a combattere a Jarablus.

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...