Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Il governo turco è responsabile per il massacro dell’aeroporto di Istanbul

La Co-presidenza del Consiglio Esecutivo dell’Unione delle Comunità del Kurdistan (KCK) ha rilasciato una dichiarazione porgendo le condoglianze alle famiglie delle dozzine di persone uccise nell’attacco all’aeroporto di Istanbul e augurando una pronta guarigione ai feriti.

Nella dichiarazione la KCK, che è l’organizzazione ombrello del movimento curdo ha enfatizzato che il massacro è stato commesso da Stato Islamico (IS/ISIS) ma è il Partito per la Giustizia e lo Sviluppo ad esserne il principale responsabile.

“A causa della sua ostilità contro i curdi, il governo dell’AKP si è impegnato in una sporca alleanza che ha creato IS e lo ha aiutato a diventare più forte. Nello stesso modo ha trasformato la Turchia in una zona di guerra per mantenersi al potere, l’AKP ha spianato la strada per il massacro di Istanbul non rilevando le attività di IS e i massacri in Turchia. Perfino dopo questo massacro, il governo, invece di abbandonare la sua politica anti-curda che ha causato la crescita di IS, ha scelto di usare questa strage come un mezzo per legittimare il genocidio dei curdi. La politica del governo di usare IS in ogni modo possibile come strumento per sconfiggere la resistenza curda e commettere un genocidio è stata smascherata. Si intende che il governo userà il massacro di Istanbul come una copertura e inasprirà i suoi attacchi nel territorio del Kurdistan. In breve il governo vuole fare uso del massacro per intensificare il genocidio curdo.”

La dichiarazione della KCK afferma anche che il popolo curdo, le forze democratiche, tutte le forze democratiche in Turchia e tutte le potenze politiche nel mondo devono prendere posizione contro la guerra genocida dello Stato turco contro i curdi, che viene legittimata dall’uso che il governo fa della politica anti-terrorismo.”

Descrivendo l’attuale condizione di conflitto e il massacro di Istanbul come un “risultato del golpe politico fascista condotto dopo le elezioni generali del 7 giugno 2015,” la dichiarazione della KCK afferma che il Presidente Erdoğan e la “Gladio del Palazzo” ha trascinato la Turchia nell’attuale atmosfera caotica impedendo la formazione di un governo di coalizione e portando il Paese all’instabilità.

“Dopo aver fomentato lo sciovinismo nella società, hanno puntato a fondare la loro politica sulla distruzione del Movimento di Liberazione Curdo e sul commettere un genocidio dei curdi basandosi su un’alleanza con aree anti-curde.”

KDQ

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...