Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

KCK: il fascismo dell’AKP verrà sconfitto e il Kurdistan verrà liberato

La Presidenza del Consiglio Esecutivo della KCK (Unione delle Comunità del Kurdistan) ha rilasciato una dichiarazione scritta per 12° anniversario dell’iniziativa del 1 giugno e commemorato tutti i martiri che hanno sacrificato la loro vita e hanno mostrato al mondo la fede, la determinazione e l’esperienza della guerriglia per la libertà del Kurdistan.

In questa dichiarazione la KCK ha enfatizzato di aver dichiarato un cessate il fuoco e dato per diverse volte all’AKP l’opportunità di risolvere la questione curda, compreso il cessate il fuoco durato tre anni all’inizio del governo dell’AKP in Turchia. La KCK ha detto che Erdoğan e i funzionari dell’AKP hanno affrontato il cessate il fuoco in modo tattico e che continuano a ignorare la questione curda, pensando che i guerriglieri non saranno in grado di resistere alla repressione dello Stato. La co-presidenza della KCK ha osservato che una seconda iniziativa del 15 agosto, l’iniziativa del 1 giugno, ha sconvolto i piani del governo turco e ha contribuito a far ottenere al popolo curdo avanzamenti in termini politici, sociali e culturali.

La KCK ha continuato evidenziando che diversamente da quanto affermato dall’AKP, il movimento curdo non è una forza meramente militare, ma un movimento di un popolo che aspira alla libertà del Kurdistan e alla democratizzazione della Turchia. La KCK ha affermato che lo Stato turco e altri attori della cospirazione internazionale avevano sperato di eliminare il Movimento di Liberazione Curdo, ma che ora si trovano confrontati con la loro stessa eliminazione e che la resistenza della guerriglia, combinata con la determinazione del popolo per l’autogoverno continueranno a sconvolgere i piani di Tayyip Erdoğan.

Infine la KCK ha sottolineato che la determinazione delle iniziative del 15 agosto e 1 giugno sconfiggeranno il fascismo dell’AKP, democratizzeranno la Turchia e libereranno il Kurdistan.

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Un tribunale turco ha rilasciato sotto controllo giudiziario la famosa avvocatessa Feyza Altun dopo la sua detenzione per la sue affermazioni sulla “sharia”, dopo...

Turchia

Ahmet Türk, il candidato co-sindaco del partito DEM a Mardin, ha chiarito le sue dichiarazioni riguardo al presidente Erdoğan. Ahmet, che ha affermato che...

Turchia

Non viene accolta la richiesta che il curdo, che ancora figura nei verbali parlamentari come “lingua sconosciuta”, diventi la lingua dell’istruzione. I dirigenti delle...

Turchia

ANKARA- Il microfono della deputata del partito DEM Beritan Güneş, che ha parlato in curdo all’Assemblea generale del Parlamento in occasione della Giornata mondiale...