Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Donne

Le donne curde inizieranno le celebrazioni per l’8 Marzo a Silopi

L’organizzazione delle donne curde il Congresso delle donne libere (KJA) ha annunciato che le loro iniziative per l’8 marzo,Giornata internazionale della donna,cominceranno quest’anno nella città di Silopi,dove all’inizio di quest’anno tre donne politiche curde sono state uccise dalle forze dello stato.

Il  KJA  ha tenuto una conferenza stampa nella città di Diyarbakir per annunciare il loro programma per l’8 marzo 2016,la Giornata internazionale della donna.Lo slogan per l’8 marzo sarà :”le donne stanno resistendo per la loro leadership e la loro libertà.”

Le attività dell’8 marzo iniziaranno nella città di Silopi,dove le donne politiche curde Sêvê Demir, Pakize Nayir  e Fatma Uyar  sono state uccisi dalle forze di stato all’inizio di quest’anno durante l’assedio alla città, che aveva dichiarato l’autogoverno.

“Nel tempo e nel luogo in cui ci troviamo, la mentalità patriarcale ancora una volta non si astenersi dal condurre un genocidio sulla società sulla persona delle donne attraverso la guerra, la distruzione,le molestie e lo stupro” dice Ayşe Yağcı, dell’organismo di coordinamento  del KJA .”

Ayşe ha affermato che nel 2016 le donne avrebbero dedicando il loro anno ad aumentare la resistenza contro la ferocia del governo turco al potere dell’AKP e Daesh.Ha osservato che lo spirito della rivoluzione delle donne che è iniziata nel Rojava,si è ormai diffusa alle resistenze che chiedono l’auto-governo in città come Cizre, Silopi, Nusaybin e Sur.

“Trasformiamo il nostro dolore, la nostra tristezza, la nostra rabbia in ribellione e organizziamo la nostra ribellione per la libertà,”dice Ayşe.Ha affermato che lo spirito di Sêvê e delle altra donne uccise nella loro ricerca della libertà sarà con loro quando avranno riempito le strade.

Le attività del KJA per l’8 marzo avranno luogo nelle seguenti città.

1 Marzo: Avvio in Silopi
2 Marzo: Ağrı, Erzurum, Elazığ
3 marzo: Muş, Maraş, Bitlis
4 marzo: Bingöl, Iğdır, Ardahan
5 marzo: Van, Batman, Adıyaman
6 marzo: Urfa, Dersim, Kars, Istanbul, İzmir
7 marzo: Mardin, Hakkari, Siirt
8 marzo: Antep, Malatya, iniziative finali in Diyarbakır

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...