Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Donne

A Cizre giovani donne costituiscono un gruppo di autodifesa

Mentre città  curda di Cizre in Turchia gli attacchi si intensificano,giovani donne hanno costituito un’unità autonoma di autodifesa.

La città di Cizre,nella provincia di Sirnak nel Kurdistan del nord(Turchia) non è estranea alla violenza della polizia.Mentre l’AKP continua a spingere la guerra nella regione,la polizia ha lanciato assalti e attacchi in molte province.Gli attacchi dello stato hanno preso di mira specialmente i corpi delle donne.Recentemente la polizia ha torturato il corpo nudo della guerrigliera curda Kevser Eltürk (nome di battaglia Ekin Wan).Hanno poi posato con il suo corpo morto e condiviso fotografie sui social media.

Adesso le giovani donne di Cizre hanno costituito un gruppo di autodifesa che prende il nome di Ekin Wan.Hanno appeso manifesti delle donne curde combattenti della resistenza per le strade di Cizre.Appaiono sui manifesti anche combattenti delle Ypj che si sono recate nel Rojava per combattere.

Le donne hanno annunciato di non avere legami con alcuna organizzazione.Hanno dichiarato che hanno fondato autonomamente per fermare “la barbarie scatenata sul corpo delle donne nella persona di Ekin Wan. “

“La risposta del governo dell’AKP al processo di risoluzione avviato da Abdullah Öcalan, leader del popolo kurdo, è stata uccisioni e arresti”,dice una giovane donna di nome Zelal e “abbiamo capito che l’approccio del governo.

“E abbiamo capito che lo stato non si avvicina il popolo curdo con sincerità.”Ha fatto notare che lo stato turco non ha adottato alcuna misura a risolvere la questione curda. Invece, la polizia ha iniziato ad attaccare la popolazione civile in tutta la regione.

“In Ekin Wan, abbiamo visto la rabbia dello stato nei confronti delle donne”, ha detto Zelal. «Così abbiamo fondato questo gruppo di giovani donne.” Le donne si sono armate e hanno intenzione di difendere i loro quartieri.

Jinha

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...