Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Appelli

Donne kurde in Europa: unitevi alle manifestazioni del 16 agosto

Il Movimento Europeo delle Donne Kurde ha pubblicato un appello per la partecipazione attiva delle donne nelle manifestazioni che si terranno il 16 agosto in Germania, Francia, Olanda, Svizzera, Belgio, Gran Bretagna, Paesi Scandinavi, Austria, Romania, Grecia e Australia, per condannare gli attacchi e la brutalità di ISIS.

 Con l’emissione di una dichiarazione scritta, il Movimento Europeo delle Donne Kurde (TJKE) ha invitato il movimento kurdo a mobilitarsi per le manifestazioni e garantire un’alta affluenza.

Sottolineando il fatto che le donne sono state il primo obiettivo di ISIS, TJKE ha invitato le donne a difendere i propri valori umani contro ISIS: “Tutte le donne devono agire contro le bande ISIS”.

 “Le bande ISIS, avendo una mentalità maschilista che ritiene legittimo schiavizzare e vendere le donne, hanno sequestrato centinaia di donne Yezidi, le hanno vendute nei mercati degli schiavi e trasformate in concubine. Centinaia di ragazze hanno subito mutilazioni genitali femminili (MGF), dopo l’occupazione di Mosul. ISIS sta cercando di trasformare le donne in un’ombra spezzando la loro volontà e identità. La base ideologica di queste bande è di schiavizzare, reprimere e sfruttare le donne”, ha affermato TJKE nella sua dichiarazione.

Richiamando l’attenzione sul fatto che le donne preferirebbero uccidersi saltando nell’abisso, o usando i coltelli che portano con sé, piuttosto che essere catturate da queste bande a Sinjar, il TJKE ha detto: “Tutte le donne, in primo luogo le donne kurde, devono intensificare la lotta. L’onore e la stima delle donne devono essere salvate da sotto i piedi di queste bande.”

Il TJKE ha anche fatto appello alle donne kurde affinché aderiscano in massa alle azioni in tenda organizzate a Colonia, Aquisgrana, Darmstadt, Berlino, Hannover, Stoccarda, Parigi, Den Haag, Ginevra, Strasburgo e Stoccolma.

Il TJKE ha invitato le assemblee, i comuni e le iniziative delle donne kurde a piantare tende di resistenza ovunque si trovino al fine di mostrare gli attacchi delle bande ISIS e diffondere l’azione della società civile in tutto il mondo.

 

ANF – COLOGNE 12.08.2014

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Iran

Le violazioni dei diritti umani contro civili e attivisti curdi nella regione curda dell’Iran sono continuate nel febbraio 2024. Nei suoi rapporti mensili, la...

Diritti umani

MÊRDÎN/İZMİR – 1 persona è stata arrestata durante le perquisiszioni domestiche a Nisêbîn (Nusaybin). A Izmir è stato arrestato Koray Kesik, direttore artistico del documentario...

Iraq

Dopo la vittoria elettorale del partito DEM nel Kurdistan settentrionale, il regime AKP-MHP continua ad intensificare i suoi attacchi contro i curdi. I guerriglieri...