Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

La Turchia erige un muro tra Serêkaniyê e Ceylanpınar

La Turchia ha iniziato a costruire un muro tra il Kurdistan occidentale e del nord dopo che il passaggio di confine tra Serêkaniyê e Ceylanpınar

 e’ stato preso a meta’ Luglio dalle YPG(Unita’ di difesa del popolo).

Le foto del muro tra Nusaybin nel distretto di Mardin e la citta’ di Qamislo nel Rojava, pubblicate da  ANHA news agency, mostrano che l’altezza del muro ha raggiunto i tre metri ed è rinforzato con sacchi di sabbia.

La Turchia non aveva preso nessuna precauzione nella zona di confine quando era sotto il controllo di gruppi legati ad al-Qaeda ,i cui militanti hanno i cui militanti sono stati portati da tutto il mondo in Siria attraverso la Turchia. Lo stato turco ha anche rifornito i gruppi armati con munizioni.

La parete a quanto riferito e’ stata eretta sulla base per effetto di attivita’ di contrabbando nella zona.La sindaca di Nusaybin, Ayşe Gökkan, ha detto che il muro stata una vergogna testimoniata  nel 21 ° secolo.

I combattanti di YPG avevano respinto i gruppi legati al Qaeda dalla città Qamişlo in due giorni ,dopo che i gruppi armati avevano attaccato la città il 16 luglio.

ANF – SERÊKANIYÊ 10.10.2013

Traduzione a cura della redazione di Retekurdistan

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...