Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

Bloccata la manifestazione delle Madri del sabato

Le Madri del sabato, le cui manifestazioni sono state impedite nonostante la decisione di violazione della Corte Costituzionale, sono state arrestate. La protesta delle Madri del sabato avere informazioni sulla sorte dei loro parenti scomparsi in custodia e chiedere che i colpevoli siano processati, è proseguita in piazza Galatasaray nella sua 953a settimana. Insistenti in piazza Galatasaray, dove il blocco della polizia è continuato per 13 settimane a seguito della decisione di “violazione” della Corte Costituzionale (AYM), le Madri del sabato e i difensori dei diritti continuano la loro protesta nonostante tutte le pressioni.

I deputati del Partito della sinistra verde Ceylan Akça e Kezban Konukçu, il co-presidente dell’Associazione per i diritti umani (İHD) Eren Keskin e le madri del sabato hanno partecipato all’iniziativa.

Le manifestazioni sono state assediate dalla polizia

Molte strade dove le madri si sono presentate prima delle manifestazioni sono state prese d’assalto dalla polizia e dai mezzi di detenzione. Nonostante tutti gli ostacoli della polizia, la massa riunita in via Meşrutiyet e piazza Istiklal ha marciato verso la piazza con i garofani in mano.

La co-presidente di IHD Eren Keskin, che ha condannato il blocco della polizia e il blocco della folla dopo la marcia, ha dichiarato: “Vogliamo fare una dichiarazione usando il nostro diritto costituzionale, non faremo nulla di violento. Contro questo, la polizia ha detto che loro non permetteranno una spiegazione, citando la decisione di proibizione dell’ufficio del governatore distrettuale di Beyoğlu”.

Più di 20 persone sono state poste in detenzione

Nonostante l’insistenza della folla, la polizia ha allontanato con la forza i giornalisti dalla zona e ha ammanettato più di 20 persone, tra cui le Madri del sabato e i difensori dei diritti, che sono stati assediati e detenuti.

Giornalisti nuovamente bloccati

Dopo che le madri sono state arrestate, i deputati del Partito della Sinistra Verde Ceylan Çapa e Kezban Konukçu sono stati bloccati dalla polizia. Çapa e Konukçu hanno protestato contro il blocco. Dopo poco i parlamentari usciti dal blocco della polizia hanno marciato sulla Istiklal Kaddesi. I giornalisti che volevano seguire la marcia sono stati bloccati dalla polizia. Le Madri del sabato, le cui manifestazioni sono state impedite nonostante la decisione di violazione della Corte Costituzionale, sono state arrestate.

La protesta delle Madri del sabato avere informazioni sulla sorte dei loro parenti scomparsi in custodia e chiedere che i colpevoli siano processati, è proseguita in piazza Galatasaray nella sua 953a settimana. Insistenti in piazza Galatasaray, dove il blocco della polizia è continuato per 13 settimane a seguito della decisione di “violazione” della Corte Costituzionale (AYM), le Madri del sabato e i difensori dei diritti continuano la loro protesta nonostante tutte le pressioni.

I deputati del Partito della sinistra verde Ceylan Akça e Kezban Konukçu, il co-presidente dell’Associazione per i diritti umani (İHD) Eren Keskin e le madri del sabato hanno partecipato all’iniziativa.

Le manifestazioni sono state assediate dalla polizia

Molte strade dove le madri si sono presentate prima delle manifestazioni sono state prese d’assalto dalla polizia e dai mezzi di detenzione. Nonostante tutti gli ostacoli della polizia, la massa riunita in via Meşrutiyet e piazza Istiklal ha marciato verso la piazza con i garofani in mano.

La co-presidente di IHD Eren Keskin, che ha condannato il blocco della polizia e il blocco della folla dopo la marcia, ha dichiarato: “Vogliamo fare una dichiarazione usando il nostro diritto costituzionale, non faremo nulla di violento. Contro questo, la polizia ha detto che loro non permetteranno una spiegazione, citando la decisione di proibizione dell’ufficio del governatore distrettuale di Beyoğlu”.

Più di 20 persone sono state poste in detenzione

Nonostante l’insistenza della folla, la polizia ha allontanato con la forza i giornalisti dalla zona e ha ammanettato più di 20 persone, tra cui le Madri del sabato e i difensori dei diritti, che sono stati assediati e detenuti.

Giornalisti nuovamente bloccati

Dopo che le madri sono state arrestate, i deputati del Partito della Sinistra Verde Ceylan Çapa e Kezban Konukçu sono stati bloccati dalla polizia. Çapa e Konukçu hanno protestato contro il blocco. Dopo poco i parlamentari usciti dal blocco della polizia hanno marciato sulla Istiklal Kaddesi. I giornalisti che volevano seguire la marcia sono stati bloccati dalla polizia.

 

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...