Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Diritti umani

25 arresti nell’attacco della polizia alle Madri del Sabato a Istanbul

Le Madri del Sabato sono state nuovamente attaccate dalla polizia a Istanbul e 25 persone sono state poste in detenzione. Le Madri del Sabato hanno proseguito con la loro iniziativa a Istanbul per i loro parenti scomparsi durante la detenzione per la 944a settimana.

Nonostante una sentenza contraria della Corte costituzionale turca, all’iniziativa è stato nuovamente negato l’accesso al loro luogo di raduno ancestrale di fronte al liceo Galatasaray sul viale Istiklal .

Anche questo sabato la piazza è stata presa d’assalto dalla polizia. Quando le Madri del sabato e i loro sostenitori sono arrivati, sono stati circondati e 25 persone sono state poste in detenzione. I giornalisti sono stati ostacolati mentre documentavano la repressione della polizia. Tra gli arrestati ci sono Gülseren Yoleri, co-presidente della sezione di Istanbul dell’Associazione per i diritti umani (IHD), il figlio di Hrant Dink, Arat Dink, e il politico di HDP Veli Saçılık.

L’Iniziativa delle Madri del Sabato ha sottolineato che le decisioni della Corte Costituzionale sono vincolanti per tutti gli organi del potere legislativo, esecutivo e giudiziario e che l’Ufficio del Governatore e la polizia di Istanbul le stanno ignorando. Tutti gli attori che esercitano il potere pubblico devono attenersi alle decisioni della Corte costituzionale, che sono definitive e vincolanti.

Il mancato rispetto delle disposizioni costituzionali costituisce una grave violazione del principio dello stato di diritto e dell’ordinamento costituzionale su cui tale principio si fonda. Non c’è dubbio che questa situazione comporti responsabilità penali, amministrative e legali per le persone coinvolte. Galatasaray è un luogo della memoria in cui teniamo i nostri cari la cui esistenza è negata. Fa parte del nostro impegno portare gli eventi del passato nel presente e nel futuro. Essere in piazza Galatasaray è un nostro diritto costituzionale. Non rinunceremo a questo diritto”.

 

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...