Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

VAN ÇEVDER: La valle di Zilan sta affrontando l’ecocidio

Ali Kalçık, leader dell’Associazione per la ricerca e lo sviluppo della protezione dell’ambiente, dei manufatti storici di Van (VAN ÇEVDER) ha affermato che la valle di Zilan nella provincia di Van, dove è avvenuto un massacro 92 anni fa, sta attualmente affrontando la distruzione ecologica.

L’Associazione per la ricerca e lo sviluppo della protezione dell’ambiente, dei manufatti storici di Van (VAN ÇEVDER) ha rilasciato una dichiarazione nel suo ufficio in occasione del 92° anniversario del massacro di Zilan avvenuto il 13 luglio 1930 nella valle di Zilan (Geliyê Zîlan) nel distretto di Erciş della provincia di Van. Il capo dell’associazione, Ali Kalçık, ha ricordato che migliaia di curdi sono stati massacrati nella valle di Zilan.

Citando il titolo del quotidiano turco Cumhuriyet del 13 luglio 1930, Ali ha osservato che il massacro era stato salutato come un atto “eroico” del governo. Secondo quanto riferito, i soldati turchi scommettevano sul sesso dei bambini non ancora nati perforando il ventre delle donne incinte in fuga dal massacro”, ha affermati Ali Kalcik.

Ali Kalçık ha osservato che sono stati attuati progetti che apriranno la strada alla distruzione ecologica nella regione per cancellare il massacro di Zilan dalla memoria pubblica. Notando che ci sono 4.300 piante e innumerevoli altre specie endemiche nella valle, Aliha sottolineato che le cave di marmo e le centrali termiche sono state create attraverso rapporti di valutazione dell’impatto ambientale (VIA) che in realtà non si basavano su studi adeguati. “Se non si impedisce la distruzione della natura di Zilan, ciò causerà la fine della vita acquatica e l’estinzione delle piante endemiche.

La Valle di Zilan è attualmente sottoposta a distruzione da nuovi progetti. Il fiume Zilan, il fiume più grande che sfocia nel lago Van, è stato distrutto negli ultimi anni da dighe e progetti di HPP. Negli ultimi anni sono iniziati i lavori di perforazione per creare una miniera d’oro nella valle ed è stata avviata una cava di marmo che distruggerà irreversibilmente l’ecosistema della valle. La valle dove in passato sono stati compiuti massacri di massa con le armi dell’esercito, sta attualmente affrontando la distruzione ecologica”, ha aggiunto.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Il Comitato esecutivo centrale del partito DEM ha avvertito che gli attacchi contro gli operatori della stampa libera in Turchia e in Europa sono...

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...