Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

ÖHD -Associazione degli avvocati: il governo attacca i curdi quando è in crisi

Gli avvocati dell’ÖHD ( Associazione degli avvocati liberi) hanno affermato: “Lo stato pensa di poter attaccare i curdi ogni volta che si trova in difficoltà e quindi garantire la propria sopravvivenza e integrità”.

Decine di persone sono state arrestate in 4 città venerdì nell’ambito delle indagini contro il Congresso della società democratica (DTK). Durante le irruzioni nelle abitazioni ad Amed, Istanbul, Izmir e Adıyaman, 72 persone di cui 24 avvocati sono state arrestate.

Venerdì sera 21 avvocati sono stati rilasciati dopo aver rilasciato dichiarazioni alla stazione di polizia. Altre persone sono ancora in custodia. Le reazioni alle detenzioni continuano.

Gli avvocati Nagehan Avçil e Veysi Eski, membri dell’Associazione degli avvocati liberi (ÖHD), hanno affermato che il governo si rivolge agli intellettuali e ai politici curdi ogni volta che si trova nei guai.

Avçil ha ricordato che le loro associazioni sono state chiuse per decreto legge quattro anni fa e ha dichiarato: “Allora hanno pensato di poter mettere a tacere i politici e gli avvocati curdi.

Ma la nostra lotta è aumentata così come la lotta contro il fascismo. È stato chiaro che non ci sottometteremo in alcun modo al fascismo.Non rinunceremo alla solidarietà con gli avvocati rivoluzionari né gli avvocati dell’opposizione di questo paese rinunceranno alla solidarietà con l’ÖHD.Combattendo insieme contro il fascismo, vinceremo sicuramente “.L’avvocato Veysi Eski, d’altra parte, ha descritto l’operazione come “gli sforzi del governo per superare i suoi problemi interni attaccando i curdi”.

Affermando che hanno dovuto affrontare un attacco contro i curdi, come nei conflitti passati tra FETO e AKP, Eski ha dichiarato: “Ogni volta che lo Stato è in difficoltà, pensa di poter garantire la propria sopravvivenza e integrità attaccando i curdi.Ma il governo ha torto. In un paese in cui i curdi non godono dei propri diritti, non è possibile creare un terreno democratico.La lotta del popolo curdo e degli avvocati curdi avrà sicuramente successo “.Sottolineando che gli avvocati rappresentano la difesa, Eski ha affermato che gli avvocati i cui nomi si trovano in alcuni materiali digitali sequestrati in relazione all’indagine DTK non possono essere arrestati.

Eski ha sottolineato che la pace è essenziale per la soluzione dei problemi in Turchia. “La prima condizione per avere la pace in questo Paese è risolvere la questione curda.I diritti umani possono essere raggiunti solo se risolviamo la questione curda “.

ANF

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...