Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Appelli

Appello urgente: Una voce dal Campo di Mahkmour

Oggi vogliamo che tutti sappiano cosa sta succedendo nel Campo profughi di Mahkmour, oggi vogliamo dare voce a chi voce non ha! Il Campo profughi di Mahkmour (Nord Iraq/Mosul) è stato colpito dalla pandemia, una pandemia che non risparmia nessuno, ma ad aggravare la situazione ci si mettono i governi , i politici con le loro strategie , i militari, gli organismi internazionali che non vedono , non sentono, non sanno, non decidono nulla e li abbandonano a se’ stessi, senza nessun aiuto medico o sanitario. Come se non bastasse, non consentono neppure i ricoveri presso gli ospedali  iracheni ,estremo tentativo di salvare qualche vita dalla pandemia.

Cosi si muore  per strada,  respinti dai peshmerga di Barzani e dai militari iracheni.

Ricordiamo che, nel Campo, vivono quei profughi kurdi provenienti dalla Turchia, dove l’esercito turco , negli anni ’90, ha evacuato, con la forza, i villaggi di confine, abitati da contadini e pastori, accusati di aiutare i guerriglieri del Pkk.

Hanno attraversato le montagne piene di neve che separano la Turchia dall’Iraq, inseguiti dagli elicotteri turchi che li mitragliavano e sono arrivati in Iraq: in quella traversata morirono 300 persone e circa 600 furono ferite da bombe, gelo e mine.

Alla fine, si sono accampati in pieno deserto, dove non cresceva un filo d’erba, ma hanno ricominciato a vivere, piantando alberi, dissodando terreni, allevando bestiame, aprendo scuole e cooperative, applicando i principi del Confederalismo democratico.  Oggi Makhmour è una comunità autogestita, caratterizzata da una forte democrazia dal basso e di genere.PER QUESTO LA VOGLIONO CANCELLARE!

Noi, come Associazione verso il Kurdistan lanciamo, ancora una volta, un appello urgente per rompere questo muro di omertà e silenzio e chiediamo a tutti di far conoscere questa terribile situazione ai politici, agli organi di stampa, alle ong, con cui si hanno contatti.

APRIAMO UNA RACCOLTA FONDI URGENTISSIMA PER POTER DOTARE IL CAMPO  DI TUTTO QUELLO CHE PUO’ SERVIRE PER ARGINARE LA PANDEMIA.

A marzo avevamo comperato 2 ventilatori  e 2 deumidificatori, altri ne  avevano comperati pure loro, ma oggi sono già 200 i pazienti isolati e 6 i deceduti .

Nel  campo vivono – sopravvivono – 14.000 abitanti e sono sotto embargo dall’agosto del 2019; inoltre, i turchi non hanno mai smesso di far sentire la loro presenza, bombardando il Campo con droni o facendolo attaccare dai miliziani di Daesh.

SE RIUSCISSIMO A SALVARE ANCHE UNA SOLA VITA PER NOI SAREBBE IL SEGNO CHE RESTIAMO UMANI E CHE NON CI VOLTIAMO DALL’ALTRA PARTE PER NON SAPERE!

QUESTO E’ IL NOSTRO IBAN:  IT17 Q039 6909 6061 0000 0111 185

CAUSALE: AIUTI URGENTI  PER PANDEMIA CAMPO DI MAHKMOUR.
GRAZIE
ASSOCIAZIONE VERSO IL KURDISTAN ODV

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Iraq

Secondo le osservazioni dei Christian Peacemaker Teams, nel 2023, sono stati effettuati oltre 1.500 attacchi da parte delle forze armate turche nella regione del...

Diritti umani

I redattori arrestati dalle forze del KDP hanno scritto sulla sorte di Süleyman Ahmet: “Sono passati 44 giorni: dov’è Süleyman Ahmet?” Continuando a chiederselo,...

Iraq

I residenti del campo Maxmur hanno protestato contro i continui attacchi della Turchia e hanno condannato il silenzio internazionale. Oggi, la Turchia ha nuovamente...

Iraq

Il rappresentante del KNK Deniz Cevdet Bülbül è stato assassinato nell’attacco armato alla sede del KNK a Hewlêr (Erbil). Secondo Rojnews, è avvenuto un...