Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

I parenti degli scomparsi raccontano la storia di Giyasettin Oduncu

I parenti degli scomparsi chiedevano verità e giustizia per Giyasettin Oduncu, detenuto a Diayrabkir nel 1995 e mai più visto. Un video è stato pubblicato per la 612a settimana dell’iniziativa “Trova gli scomparsi, che i colpevoli siano processati” dalla sezione di Diyarbakir dell’Associazione per i diritti umani (IHD) e dai parenti degli scomparsi. Nel video pubblicato negli account dei social media dell’associazione, Adnan Örhan, uno dei dirigenti dell’associazione, ha raccontato la storia di Gıyasettin Oduncu scomparso in detenzione a Diyarbakir nel maggio 1995.

La storia di Giyasettin Oduncu

Ricordando che Oduncu era sposato e aveva 3 figli, Örhan ha affermato:

“Gıyasettin viveva con la sua famiglia nel villaggio di Ormankaya a Hazro, provincia di Diyarbakır. Era sposato e aveva 3 figli. Nel 1986, gli abitanti del villaggio erano costantemente sotto pressione per diventare guardie del villaggio. Nello stesso anno, il padre di Oduncu venne ucciso dalle guardie di villaggio di Sine durante una visita al villaggio a Lice. Nel 1992, furono esercitate pressioni sugli abitanti del villaggio di Ormankaya perché diventassero guardie del villaggio. A causa di queste pressioni, Oduncu dovette lasciare il villaggio e trasferirsi a Diyarbakir, nel distretto di Melikahmet.

La famiglia aveva iniziato ad avere seri problemi economici in città. Oduncu iniziò a lavorare nell’edilizia per guadagnarsi da vivere per la famiglia, ma il suo lavoro non era sufficiente per sostenere la famiglia. Negli ultimi giorni di maggio 1995, Oduncu uscì di casa dicendo alla moglie: “Andrò al lago con gli amici”. Non fu mai più visto.

Adnan Örhan ha proseguito:

“Sei mesi dopo il fatto , due persone in borghese erano andate a casa della famiglia affermando che erano agenti di polizia. Hanno chiesto alla moglie di Oduncu, Aysel Oduncu, di suo marito. Quando Aysel Oduncu ha dichiarato che suo marito era scomparso da 6 mesi, la polizia le dice di andare a prenderlo ad Adapazarı.

Non appena le due persone che si dice fossero poliziotti in borghese avevano lasciato la casa, Aysel Oduncu è andata alla stazione di polizia di Sur per chiede re di suo marito con il parente Sedat Dalan.

Ha dichiarato agli agenti di polizia quello che avevano detto gli altri due uomini che si erano presentati a casa sua, ma gli agenti della stazione di polizia hanno dichiarato di non essere a conoscenza di alcun incidente e di non avere alcuna informazione su suo marito. La famiglia si è poi recata al dipartimento di polizia provinciale, ma le venne detta la stessa cosa. Avevano detto a Veysi Oduncu di andare al dipartimento di polizia di Adapazarı per chiedere di Gıyasettin.

Anche la polizia di Adapazarı disse di non avere alcuna informazione. Una causa è stata intentata il 31 marzo 2003 presso il Tribunale penale di Diyarbakır riguardo al caso. Tuttavia non è stato possibile ottenere risultati. Nonostante tutti gli sforzi della famiglia, non ci sono ancora notizie su quello che è successo a Gıyasettin “.

 

 

 

 

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...