Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

Negli ultimi anni migliaia di persone sono morte o si sono suicidate in Turchia a causa della povertà estrema

Con l’aggravarsi della recessione economica in Turchia, con gravi problemi come l’elevata disoccupazione e inflazione e la svalutazione della lira turca aggravata dall’epidemia di coronavirus, i tassi di suicidio per motivi economici sono aumentati.

Negli ultimi cinque anni circa 1370 persone in Turchia sono morte come conseguenza diretta dell’impossibilità di cavarsela, mentre un totale di 4.801 persone hanno perso la vita per lo stesso motivo dal 2002, quando il partito al governo per la giustizia e lo sviluppo (AKP ) è salito al potere.

Il numero di persone che si sono suicidate a causa di problemi economici negli ultimi cinque anni è arrivato a 1.370. Tra la disoccupazione ostinatamente alta, l’inflazione e la svalutazione della lira turca, molti cittadini sono stati gravati da debiti che non possono ripagare, motivazione frequente dei suicidi.

Dall’agosto 2018, dopo l’aggravarsi della crisi valutaria e della recessione economica, 566 persone si sono suicidate per motivi economici. “Le dure condizioni di lavoro derivanti dalla pandemia porteranno quest’anno a un aumento dei suicidi dei lavoratori e porranno la questione in primo piano”, afferma Kansu Yıldırım, membro dell’Assemblea dei lavoratori per la salute e la sicurezza sul lavoro (İSİG).

Un caso particolarmente sorprendente si è verificato nella provincia meridionale di Hatay all’inizio di quest’anno, quando Adem Yarıcı si è dato fuoco dopo aver dichiarato davanti all’ufficio del governatore che aveva bisogno di un lavoro e che i suoi figli avevano fame. Mentre Yarıcı veniva portato d’urgenza in ospedale, ha subito un attacco di cuore lungo la strada ed è morto.

Durante un periodo sempre più lento e cupo per l’industria musicale turca, 100 musicisti si sono suicidati dall’inizio della pandemia a causa dell’impossibilità di lavorare e provvedere a se stessi e alle loro famiglie, secondo i dati dell’ Unione degli artisti musicali e teatrali(MÜZİK -SEN). Un sondaggio dell’Ordine dei medici di Ankara ha rivelato che il 13-14% degli operatori sanitari in Turchia ha sperimentato stanchezza e spossatezza mentre lavorava durante la pandemia.

G.Duvar

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...