Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

I nostri figli crescono all’ombra delle bombe

La popolazione nei villaggi ai confini dei territori occupati dalla Turchia vive sotto un fuoco di artiglieria permanente. Le e gli abitanti del villaggio Zenobiya vivono sotto il fuoco quotidiano dell’artiglieria turca. Il villaggio presso Girê Spî consiste di circa 30 edifici di mattoni di argilla. Le granate colpiscono soprattutto nei campi, ma anche la zona abitata. Intorno al villaggio sono di stanza truppe siriane che tuttavia non reagiscono in alcun modo al fuoco.

Fate finalmente qualcosa!“

Nel villaggio convive una popolazione araba e curda. Sono furiosi per gli attacchi. Così Ismail Muhammed Khalaf afferma: „A causa delle esplosioni la notte non riusciamo a dormire. Solo pochi giorni fa è bruciato il nostro campo. Non abbiamo fatto niente allo Stato turco. Perché ci attacca? Noi facciamo appello all’opinione pubblica mondiale: fate qualcosa finalmente!“

La nostra vita è in pericolo

Fatma Khalaf racconta come i suoi figli crescono sotto il fuoco degli obici: „Quale sarebbe il crimine di questi bambini? Cosa vogliono dai nostri figli? La nostra vita è in pericolo. Le nostre case di mattoni di argilla vibrano continuamente per via degli attacchi quotidiani. Noi proteggiamo i nostri bambini tutto il tempo nel nostro grembo. L’unica cosa che vogliamo è che questi attacchi finalmente finiscano!“

Fonte: ANF

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Un tribunale turco ha rilasciato sotto controllo giudiziario la famosa avvocatessa Feyza Altun dopo la sua detenzione per la sue affermazioni sulla “sharia”, dopo...

Turchia

Ahmet Türk, il candidato co-sindaco del partito DEM a Mardin, ha chiarito le sue dichiarazioni riguardo al presidente Erdoğan. Ahmet, che ha affermato che...

Turchia

Non viene accolta la richiesta che il curdo, che ancora figura nei verbali parlamentari come “lingua sconosciuta”, diventi la lingua dell’istruzione. I dirigenti delle...

Turchia

ANKARA- Il microfono della deputata del partito DEM Beritan Güneş, che ha parlato in curdo all’Assemblea generale del Parlamento in occasione della Giornata mondiale...