Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Membri del Grup Yorum portati in ospedale con la forza

Due membri del Grup Yorum, Ibrahim Gökçek e Helin Bölek, sono stati portati in ospedale con la forza questa mattina, nel loro 260° giorno di sciopero della fame. Nelle prime ore del mattino, agenti della polizia turca hanno fatto irruzione nella “Casa della Resistenza” a Sarıyer, dove i due artisti proseguono la loro azione di death fast (digiuno fino alla morte), dopo il rilascio dalla prigione.

Le squadre di polizia sono arrivate con le ambulanze e hanno portato via Gökçek e Bölek con la forza. Né le loro famiglie né i loro avvocati e amici hanno ricevuto informazioni su dove siano stati portati. In seguito, è emerso che entrambi gli attivisti sono stati portati all’Ospedale di Formazione e Ricerca di Ümraniye.

Durante l’incursione alla Casa della Resistenza, la polizia è entrata anche nel Küçük Armutlu Cemevi, alla porta accanto, e ha rotto porte e finestre.

Contro l’attacco, è prevista una protesta di fronte alla Casa della Resistenza.

Le attiviste e gli attivisti del Grup Yorum chiedono il rilascio dei membri del gruppo e l’interruzione dei procedimenti giudiziari; la fine delle continue incursioni all’interno del Centro culturale Idil, a Istanbul; la rimozione dalle liste “anti-terrorismo” di membri e sostenitori del Grup Yorum; la fine dei divieti e delle pressioni contro le attività artistiche del gruppo.

Traduzione a cura di Rete Kurdistan Cosenza

Fonte: ANF

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....