Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

Mehmet Öcalan: La cospirazione continua con l’isolamento

Dichiarando che la cospirazione contro il leader del PKK Abdullah Öcalanè rivolta a tutti i popoli del Kurdistan e del Medio Oriente, suo fratello Mehmet Öcalan ha fatto appello alla lotta contro lacospirazione mantenuta in essere con il sistema dell’isolamento.

Sono passati 22 anni dalla cospirazione internazionale iniziata il 9 ottobre 1998 e proseguita con la consegna del leader del Pkk in Turchia il 15 febbraio 1999. I 22 anni di isolamento sono diventati più pesanti giorno dopo giorno, il quale è stato attuato rendendo incapace la comunicazione con la sua famiglia ed i suoi avvocati. Mehmet Öcalan il fratello

Mehmet Öcalan, in fratello di Abdullah Öcalan, ha sottolineato che la cospirazione è rivolta anche ai popoli del Kurdistan e del Medio Oriente, e che le potenze internazionali hanno un ruolo nel sistema dell’isolamento.

 La cospirazione si estende in Africa

Affermando che la cospirazione è stata attuata a seguito di un piano internazionale. Öcalan ha dichiarato:” La cospirazione si è estesa in Africa, ed infine è stato consegnato in Turchia. Quello che è accaduto quel giorno è inaccettabile. È stato un giorno veramente duro sia per il popolo curdo che per i popoli del Medio Oriente. Gli Stati Uniti, Israele ed i paesi europei hanno preso parte a questa cospirazione. Il 15 febbraio è stato un giorno nero per i curdi. La cospirazione continua ancora oggi. I paesi europei hanno chiuso ogni via”.

Il sistema del’isolamento

 Indicando che: “ Nella persona del presidente, la cospirazione è rivolta ai curdi e ai popoli del Medio Oriente”, Mehmet Öcalan ha affermato che i pensieri e i progetti di Öcalan sono circa il fututo e l’identità dei popoli. In riferimento al sistema dell’isolamento che è iniziato il 15 febbraio dice: “ Lui ha diritti democratici e legali. Nonostanet tutto questo, noi, come famiglia siamo stati in grado di contattarlo 3 volte in 6 anni. Questo è inaccettabile.Non abbiamo una richiesta dallo stato turco. Dal momento che i cittadini della Turchia, sia noi che i nostri prigionieri hanno diritti. Ma i nostri diritti non ci vengono dati. Quello che è stato fatto è antidemocratico. Gli stati che hanno le loro mani nella cospirazione internazionale non sono consapevoli dei nostri diritti?”

L’isolamento è mirato ai popoli

Affermando che il sistema di isolamento è rivolto anche ai popoli,Öcalan ha fatto appello alla lotta contro l’isolamento.“ Essi isolano il popolo nella persona del presidente. La questione è come rompere questo isolamento. Questo isolamento non cessa mentre noi chiudiamo gli occhi davanti ad esso. Tutte le persone hanno diritti lagali da utilizzare. Chiediamo a tutti di rompere questo isolamento lottando.

Perchè l’isolamento è attuato su ciascuno. L’isolamento è applicato a tutti i popoli del Medio Oriente. Noi dobbiamo ottenere il nostro meglio. Ci sono cose che possono essere fatte. Il sistema deve avere una opposizione. Noi dobbiamo fare una lotta democratica. Il popolo curdo deve esercitare i propri diritti democratici sia per la propria esistenza che del proprio presidente. Quando si tratta di persone curde, non esiste una legge.C’è qualcosa da fare per tutti. Se chiudiamo gli occhi, diventiamo sordi e muti, questo problema non può essere risolto “.

MA / Barış Polat

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...