Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

DFG: La Giornata dei Giornalisti in Turchia non è motivo di festeggiare!

L’associazione dei giornalisti DFG rispetto all’odierna Giornata dei Giornalisti dichiara: „Noi in Turchia consideriamo il 10 gennaio la Giornata dei Giornalisti che non possono lavorare e per questo non festeggiamo.”Il giornalista dell’associazione dei giornalisti Dicle-Fırat (DFG) ha rilasciato una dichiarazione per la Giornata delle Giornaliste e dei Giornalisti del 10 gennaio in cui si sottolinea che questa giornata in Turchia non è motivo di festeggiare.

Sono state chiuse 179 strutture nel settore del media

„Il governo attuale cerca di rappresentare questa giornata come una festa per le giornaliste e i giornalisti, ma né il 10 gennaio né in altri giorni in Turchia per chi lavora nei media c’è motivo di festeggiare. La pressione, gli arresti e la censura della stampa continuano. Dopo la proclamazione dello stato di emergenza il 20 luglio 2016, 179 strutture del settore dei media sono state chiuse per mezzo di decreti dello stato di emergenza. Si tratta di 53 quotidiani, 37 emittenti radiofoniche, 34 emittenti televisive, 29 case editrici, 20 riviste e sei agenzie stampa. Migliaia di giornaliste giornalisti sono disoccupat*. Inoltre nel corso di questo periodo a 3.804 giornalist* è stato ritirato il tesserino stampa.“

L’associazione fa notare che giornalist* vengono arrestati per contributi nei social media e per articoli. Inoltre nella dichiarazione si afferma: „Dla Turchia viene considerata da molte aree il ‚più grande carcere per giornaliste e giornalisti. Il 10 gennaio , circa 100 di loro lo trascorrono in carcere. Noi in Turchia consideriamo il 10 gennaio la giornata delle giornaliste e dei giornalisti che non possono lavorare e per questo motivo non la celebriamo.“

L’associazione ricorda il giornalista Metin Göktepe torturato a morte dalle forze di sicurezza il 10 gennaio di 24 anni fa e invita giornaliste e giornalisti a contrapporsi insieme alla repressione.

Fonte: ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...