Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Donne

Ankara: Nove arresti per la performance “Lo stupratore sei tu”

A Ankara sono state arrestate nove donne. Volevano eseguire la performance cilena „Lo stupratore sei tu!“ contro la violenza sulle donne e sono state attaccate dalla polizia.

La polizia ha aggredito un gruppo di donne che nel Güvenpark a Ankara volevano inscenare una performance contro la violenza sulle donne. Ci sono stati nove arresti. Le donne si erano ritrovate a seguito di un appello della Piattaforma di Donne Ankara per eseguire la versione turca di „Un violador en tu camino“.

Il 25 novembre in occasione della Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le donne, in Cile il gruppo „Las Tesis“ ha eseguito per la prima volta questa performance che stata adottata dai movimenti delle donne in tutto il mondo. Lunedì a Istanbul le donne che danzavano sono state attaccate dalla polizia, ci sono stati sette arresti. Nel testo si accusano le strutture che tollerano la violenza sulle donne, la rendono possibile, la eseguono lo stesse: non è colpa delle vittime che si trovavano „nel posto sbagliato“ o „indossavano qualcosa di sbagliato“, ma dei giudici, dello Stato, del Presidente. Tra l’altro si afferma: „Lo stupratore eri tu! Lo stupratore sei tu!“

Link all’articolo sul sito del quotidiano Cumhuriyet (in lingua turca) con video:

http://www.cumhuriyet.com.tr/video/video/1707885/ankarada-dansli-gosteri-icin-toplanan-kadinlara-polis-mudahalesi.html

Fonte: ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...