Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Comunicati

Amministrazione Autonoma: La Turchia viola la tregua

La Turchia viola l’accordo sulla tregua raggiunto ieri, fa sapere l’Amministrazione Autonoma della Siria del nord e dell’est. A Serêkaniyê e in altre località gli attacchi continuano, civili vi hanno perso la vita.

L’Amministrazione Autonoma della Siria del Nord e dell’Est si è pronunciata sulla tregua concordata ieri tra gli USA e la Turchia: „Comunichiamo che procediamo in base a questo accordo.“

Nella dichiarazione si fa notare la resistenza delle Forze Democratiche della Siria (FDS), grazie alla quale è stato raggiunto l’accordo sulla tregua. Un altro fattore determinante sarebbe stata l’ondata di proteste in tutto il mondo: „L’opinione pubblica mondiale si è pronunciata unanimemente contro la guerra di aggressione turca e si è schierata al fianco delle FDS, delle quali 11.000 combattenti sono cadut* nella resistenza contro IS.

Lo Stato turco tuttavia viola l’accordo sulla tregua. A Serêkaniyê e in altre località gli attacchi continuano e in questi attacchi civili muoiono o restano feriti.

Ai popoli della Siria comunichiamo di nuovo che l’accordo raggiunto riguarda solo le regioni tra Girê Spî (Tall Abyad) e Serêkaniyê (Ras al-Ain).

Con l’accordo è stato garantito il ritorno delle persone scacciate dagli attacchi. Con questo l’attuazione del piano per la pulizia etnica e la modifica della struttura demografica della regione da parte della Turchia vengono impedite. Inoltre la decisione impedisce l’ulteriore occupazione di territori siriani da parte dello Stato turco.

Determinati articoli dell’accordo sulla tregua devono essere discussi con gli USA in quanto responsabili dell’accordo.

Come Amministrazione Autonoma della Siria del Nord e dell’Est esprimiamo alle FDS la nostra gratitudine perché combattono contro i piani di occupazione della Turchia e la conquista dei nostri territori che sono imbevuti del sangue dei caduti.

Ringraziamo tutti i Paesi che in questi giorni difficili sono al nostro fianco e condannano gli attacchi contro la Siria.

La popolazione della Siria del nord e dell’est deve essere pronta a prestare sostegno alle FDS perché la tregua venga attuata completamente.

Con questo dichiariamo il nostro sostegno alle FDS che in una lotta durata cinque anni hanno messo fine al terrore di IS, che non hanno accettato nient’altro che la vittoria e hanno fatto tutto per la protezione del territorio siriano.“

Fonte: ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...