Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Kurdistan

Zehra Doğan arrestata a Berlino per un’azione per Hasankeyf

La giornalista e artista curda Zehra Doğan è stata arrestata dopo un’azione-performance nel museo Pergamon di Berlino. Anche altri tre artisti sono stati fermati.La giornalista e artista curda Zehra Doğan è stata arrestata a Berlino sabato. Lo ha fatto sapere la 30enne attraverso il servizio di notizie brevi Twitter. Oltre a Doğan sono stati sottoposti a fermo anche gli artisti Juan Golan Elibeg, Aurélie Gerardin e Thomas Lamouroux. I quattro avevano presentato una performance-art nel museo Pergamon sull’isola dei musei a Berlino per il sito storico di Heskîf (Hasankeyf), gravemente minacciato dal progetto della diga di Ilisu.

Oggi sull’isola dei musei c’era molta folla. Dopo due decenni di progettazione e nove anni di costruzione numerosi problemi, è stato inaugurato l’edificio centrale di accoglienza dell’isola dei musei, patrimonio dell’umanità, la nuova Galleria James-Simon.

Zehra Doğan, come Elibeg, Gerardin e Lamouroux attualmente sono ancora sottoposti a fermi di polizia e interrogatori. Non ci sono ulteriori informazioni.

Chi è Zehra Doğan?

Zehra Doğan è una delle fondatrici dell’agenzia stampa di donne JINHA. Come artista rappresenta le condizioni politiche e la vita delle donne. Durante la resistenza di autogoverno in Kurdistan del nord la giornalista aveva riferito da Nisêbîn (Nusaybin) e Cizîr (Cizre). Per via del suo lavoro giornalistico e di un’immagine che mostra la bandiera turca davanti a case devastate dai carri armati, Zehra Doğan era stata arrestata il 21 luglio 2016 e messa in carcerazione preventiva. L’accusa era „appartenenza“ e „propaganda per un’organizzazione terroristica“. Il 9 dicembre 2016 Zehra Doğan è stata assolta dall’accusa di appartenenza a un’organizzazione terroristica, ma un ricorso il 2 giugno 2017 ha confermato la condanna a due anni, nove mesi e 22 giorni di carcere per via delle sue attività nei social media e della „propaganda terroristica“. È stata messa nuovamente in carcere, prima ad Amed (Diyarbakir), poi con altre venti donne è stata trasferita a Tarso contro la sua volontà. Il 24 febbraio, Zehra Doğan dopo due anni e un mese è stata rilasciata dal carcere.

Durante la carcerazione Zehra Doğan ha fatto dei reportage insieme alle altre prigioniere e ha dipinto quadri su carta di giornale e cartoni perché i suoi materiali da disegno erano stati sequestrati. I suoi quadri sono stati esposti in molti Paesi europei.

Fonte: ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Diritti umani

La giornalista Safiye Alağaş è stata arrestata ieri sera dalla polizia. Ieri sera la polizia ha intercettato il veicolo di Safiye mentre viaggiava da...

Donne

La politica arrestata Ayla Akat Ata, nel suo messaggio del 25 novembre, ha dichiarato: “Abbiamo qualcosa da dire, sappiamo che possiamo cambiare, ci riusciremo...

Turchia

Almeno 600 donne sono state assassinate nei 2 anni successivi al ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul e almeno 400 donne hanno perso...