Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

Violenze contro presidio a Bakirköy

Il sit-In di madri di prigioniere politiche davanti al carcere femminile di Bakirköy è stato nuovamente impedito dalla polizia. Molte persone, tra le quali un corrispondente dell’agenzia stampa Mezopotamya, è stato arrestato.

Da circa due settimane le madri di prigionier* politic*, nonostante il blocco della polizia, manifestano con un sit-In davanti al carcere femminile di Istanbul-Bakirköy per attirare l’attenzione sullo sciopero della fame contro l’isolamento del precursore curdo Abdullah Öcalan. Ma quotidianamente si arriva a violenze contro le attiviste in prevalenza anziate e i parenti delle prigioner*.

La folla riunitasi nel pomeriggio, si era raccolta ai margini della strada principale per andare a un sit-in davanti al carcere. Come già nei giorni precedenti, i parenti anche oggi sono stati circondati e attaccati dalla polizia. Ci sono stati numerosi fermi, oltre a undici madri di prigioniere politiche, è stato fermato anche il giornalista e corrispondente MA İrfan Tuncçelik.

 

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i diritti umani ha affermato che nei primi sei mesi del 2024 si sono verificate 3.900 violazioni dei diritti nel Kurdistan settentrionale....

Turchia

Ad Amed (Diyarbakir) i sostenitori di Hüda Par stanno diventando sempre più violenti. Il partito islamista, che l’anno scorso è entrato nel parlamento turco...

Diritti umani

ŞIRNEX – Molti edifici storici saranno allagati se verrà completata la costruzione della “diga Cizre” sul fiume Tigri. Il progetto della “Diga di Cizre”...

Libertà per Öcalan

In una conferenza stampa tenutasi presso la sede del partito ad Ankara, la portavoce Ayşegül Doğan ha sottolineato le violazioni dei diritti umani nella...