Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

Brutali arresti davanti al carcere femminile di Istanbul

La polizia turca ha attaccato un presidio di madri di prigioniere politiche davanti al carcere femminile di Bakirköy a Istanbul. Numerose donne sono state arrestate.  La polizia turca ha attaccato di nuovo le donne che davanti al carcere femminile di Bakirköy a Istanbul vogliono attirare l’attenzione sullo sciopero della fame contro l’isolamento del precursore curdo Abdullah Öcalan. Le madri delle prigioniere politiche hanno avuto il sostegno delle deputate HDP Hüda Kaya e Gülistan Koçyiğit. Già lungo il percorso verso il carcere le attiviste sono state circondate e brutalmente arrestate dalla polizia. Anche le deputate e avvocate presenti sono state colpite dalla violenza della polizia.

Una delle attiviste durante l’attacco poliziesco ha perso conoscenza. Persone che volevano aiutare le madri sono state respinte dalla polizia. Le due deputate HDP hanno protestato contro l’operato della polizia sedendosi davanti al blindato per il trasporto delle arrestate.

 

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....