Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

La Turchia annuncia sostegno agli attacchi alla Siria

Lo Stato turco che ha invaso Afrin e diverse altre aree nel nord della Siria con l’approvazione della Russia, ha annunciato sostegno agli attacchi US alla Siria. Una dichiarazione del Ministro degli Esteri turco ha affermato che la Turchia sostiene gli attacchi contro la Siria da parte di USA, Francia e Regno Unito contro Damasco, dove sono stati colpiti tre obiettivi.

In dichiarazioni di ieri e del giorno precedente, il Presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha detto di aver parlato con Putin e Trump e che la situazione era calma. Erdoğan ha fatto intendere che non ci sarebbero stati attacchi contro la Siria. Ma Ankara poco dopo l’attacco ha annunciato sostegno.

Ci si chiede quale sarà l’atteggiamento di Mosca nei confronti della Turchia, che in Siria agisce in coordinamento con la Russia.

Anche la Premier britannica Theresa May ha annunciato il suo sostegno all’operazione contro la Siria.

May ha annunciato che forze armate britanniche sono state autorizzate a condurre attacchi coordinati e mirati per ridurre le capacità del regime siriano per quanto riguarda le armi chimiche e dissuadere dall’uso delle stesse.

May ha detto: “Agiamo insieme agli alleati statunitensi e francesi. Non c’è un’alternativa praticabile all’uso della forza per ridurre e scoraggiare l’uso di armi chimiche da parte del regime siriano. Non si tratta di intervenire nella guerra civile. Non si tratta di un cambio di regime. Si tratta di un attacco limitato e mirato che non fa crescere le tensioni nella regione e che fa il possibile per evitare vittime civili. E mentre questa azione è specificamente mirata a scoraggiare il regime siriano, manderà un segnale chiaro anche a chiunque altro pensi di poter usare armi chimiche nell’impunità.”

[four_fifth]Il Primo Ministro francese Emmanuel Macron ha detto che la Francia si è unita a USA e Regno Unito nell’operazione in corso di attacchi mirati per prendere mira “le capacità del regime siriano di produrre e usare armi chimiche”.[/four_fifth]

“Non possiamo tollerare la normalizzazione dell’uso di armi chimiche,” ha detto in una dichiarazione poco dopo gli attacchi.

“La linea rossa tracciata dalla Francia nel maggio 2017 è stata oltrepassata. Ho ordinato all’esercito francese di intervenire questa notte come parte di un’operazione internazionale in coalizione con gli USA e il Regno Unito diretta contro l’arsenale chimici segreto del regime siriano,” ha detto.

Intanto il Presidente USA Donald Trump ha detto: “Ho ordinato alle forze armate degli Stati Uniti di lanciare attacchi di precisione su obiettivi associati alle capacità di armi chimiche del dittatore siriano Bashar al-Assad,” Così Trump venerdì sera alla Casa Bianca.

 

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i diritti umani ha affermato che nei primi sei mesi del 2024 si sono verificate 3.900 violazioni dei diritti nel Kurdistan settentrionale....

Turchia

Ad Amed (Diyarbakir) i sostenitori di Hüda Par stanno diventando sempre più violenti. Il partito islamista, che l’anno scorso è entrato nel parlamento turco...

Diritti umani

ŞIRNEX – Molti edifici storici saranno allagati se verrà completata la costruzione della “diga Cizre” sul fiume Tigri. Il progetto della “Diga di Cizre”...

Libertà per Öcalan

In una conferenza stampa tenutasi presso la sede del partito ad Ankara, la portavoce Ayşegül Doğan ha sottolineato le violazioni dei diritti umani nella...