Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

La demografia è cambiata nella regione di Zilan dal colpo di stato del 1980

Allo scopo di cambiare la demografia del Kurdistan durante il periodo di Kenan Evren (il generale responsabile del colpo di stato del 1980), centinaia di turchi kirghisi sono stati insediati nelle terre più fertili della regione di Gelêye Zilan nel distretto di Ercis di Van. I Kirgisi trapiantati in quelle terre sono stati successivamente utilizzati come guardie contro il PKK e contro i curdi della regione.

La regione di Zilan è una bellezza naturale con le sue terre fertili, le foreste lussureggianti e le acque sorgive. Ed è strategicamente importante. Proprio nel mezzo dei distretti di f Erciş, Patnos, Çaldıran, Muradiye, Dogubayazit, Diyadin la regione di Zilan è circondata dalle montagne di Aladağlar e Tendürek. Decine di villaggi nella regione di Zilan, nonostante la repressione dello Stato e della violenza, non hanno tradito la popolazione e non hanno accettato il sistema dei guardiani di villaggio. Mentre lo stato conosceva la storia della resistenza della regione di Zilan, ha avviato il cambiamento della composizione demografica della regione.

Perciò nel 1982 il presidente turco Kenan Evren aveva ordinato di spostare i turchi kirghisi nella regione di Zilan e diede loro le terre confiscate e rubate ai residenti originari. I Kirghisi “trapiantati” successivamente divennero guardiani di villaggio e vennero ingaggiati per molte attività illegali come irruzioni nei villaggi, la confisca di animali alla popolazione ed il sequestro delle proprietà degli abitanti di villaggio durante i controlli stradali.

A causa dei duri scontri specialmente in tempi recenti, operazioni intensive sono state affettuate specialmente nei villaggi di Tendürek, Aladağlar, e Zilan.A causa delle operazioni gli abitanti di villaggio sono frequentemente sotto pressione e posti in detenzione. Specialmente le guardie di villaggio kirghise di Ulupamir sono state utilizzate per le operazioni nella regione.

Poichè tutte le zone di pascolo sono vietate, gli abitanti di villaggio non possono portare i loro animali a pascolare. Da quando lo Stato ha dato le terre più fertili ai turchi kirghisi, non c’è spazio per le persone per pascolare i loro animali. Gli abitanti di villaggio hanno affermato che recentemente lo Stato ha aumentato la repressione nella regione. Gli abitanti di villaggio hanno confermato che c’è almeno un’irruzione al giorno e hanno dichiarato che molta gente è stata posta in detenzione e arrestata. Gli abitanti di villaggio hanno confermato che lo Stato ha utilizzato le guardie kirghise, specialmente durante le irruzioni.

 

ANF

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...

Turchia

Il giornalista e scrittore turco Celal Başlangıç ​​è morto venerdì notte a causa di un cancro all’età di 68 anni. Il giornalista e scrittore...

Diritti umani

MÊRDÎN/İZMİR – 1 persona è stata arrestata durante le perquisiszioni domestiche a Nisêbîn (Nusaybin). A Izmir è stato arrestato Koray Kesik, direttore artistico del documentario...