Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Retekurdistan.it | 16 ottobre 2019

Seleziona una pagina:
Scroll to top

Top

Nessun commento

Missile colpisce a Riha: arresto a Serêkaniyê

Missile colpisce a Riha: arresto a Serêkaniyê

23 luglio 2019


Un missile lanciato dalla Siria del nord ha colpito la provincia di Riha in Kurdistan del nord, sei persone sono rimaste ferite. Le FDS indagano sull’evento, una persona è stata arrestata.Nell’esplosione del missile a Serê Kaniyê (Ceylanpinar, Provinz Riha/Urfa) sono rimaste ferite sei persone. In Siria del nord sono state avviate indagini, una persona è stata arrestata.

Come fa sapere Kino Gabriel come portavoce delle Forze Democratiche della Siria (FDS), il missile è stato lanciato dalla Siria da ignoti. Con l’evento si intendeva fomentare conflitti e nuocere alla regione: „Le FDS e le forze di sicurezza hanno avviato indagini per individuare gli autori. Auguriamo alle persone ferite nell’evento una pronta guarigione.“

Ricordo di una registrazione audio del capo del MIT Hakan Fidan

La caduta del missile a Serê Kaniyê ricorda registrazioni audio diventate pubbliche nel 2014. Allora dopo l’abbattimento di un jet da combattimento siriano da parte delle forze armate turche era arrivata all’ordine del giorno la domanda su un ingresso in guerra della Turchia. Una delle registrazioni audio era uno dettaglio di una riunione tra l’allora Ministro degli Esteri turco Ahmet Davutoğlu, il capo dei servizi segreti Hakan Fidan, il rappresentante del Ministero degli Esteri Feridun Sinirlioğlu e il secondo capo di stato maggiore Yaşar Güler. In questo colloquio Hakan Fidan ha detto: „Se è necessari mando quattro uomini in Siria. Gli faccio lanciare otto missili e con questo creo una ragione per la guerra.”

Fonte: ANF


Inserisci un commento