Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

Ahmet Türk: Non ho elogiato Erdoğan, è il leader che ha causato più sofferenze ai curdi

Ahmet Türk, il candidato co-sindaco del partito DEM a Mardin, ha chiarito le sue dichiarazioni riguardo al presidente Erdoğan. Ahmet, che ha affermato che Erdoğan è un leader che ha preso il controllo di tutte le istituzioni statali e che quindi ha il potere di risolvere la questione curda se lo desidera, ha anche affermato di non aspettarsi l’avvio di un nuovo processo di risoluzione nel prossimo futuro.

Ahmet Türk, il candidato co-sindaco del Partito per l’uguaglianza e la democrazia dei popoli (Partito DEM) per la municipalità metropolitana di Mardin, ha risposto alle critiche alla sua dichiarazione “Kılıçdaroğlu non può risolvere la questione curda, Erdoğan può”.

Parlando a Medyascope, Ahmet Türk ha affermato che le sue parole erano “solo un’osservazione”.

Ahmet Türk ha sottolineato che il Partito repubblicano del popolo (CHP) non dispone delle infrastrutture all’interno dello Stato per risolvere la questione curda. Ha dichiarato: “Ora c’è un leader che ha preso il controllo di tutte le istituzioni statali. Quando esprime qualcosa, tutti obbediscono, ma se il CHP tentasse qualcosa del genere oggi manderebbero in frantumi il progetto. Ho cercato di spiegarlo intendendo ‘ Ha potere all’interno dello Stato, può risolverlo se vuole.’ Ho anche affermato che Erdoğan è il leader che causa più sofferenze ai curdi oggi, non lo sto elogiando.”

Non mi aspetto che nel prossimo futuro venga avviato un nuovo processo di pace

Ahmet Türk ha parlato anche della possibilità che un nuovo processo di pace possa iniziare dopo le prossime elezioni locali. Ha detto: “Non mi aspetto che un nuovo processo di pace inizi nel prossimo futuro”.Richiaando l’attenzione sull’isolamento dei politici imprigionati e del leader del PKK Abdullah Öcalan, ha dichiarato: “Questo è completamente illegale. Che si tratti di condannati o detenuti, tutti hanno determinati diritti, e ora questi diritti sono stati usurpati. Naturalmente, esprimiamo queste preoccupazioni e chiedere che venga intrapresa un’azione. Non abbiamo reso queste questioni una merce di scambio. Esprimiamo ciò che deve essere fatto; non è una questione di negoziazione.”

Nessuna contrattazione

Ahmet Türk ha dichiarato di aver sostenuto apertamente Kemal Kılıçdaroğlu nelle elezioni presidenziali tenutesi dal 14 al 28 maggio, ma i loro voti sono diminuiti da circa il 13% e 11% a circa l’8%.Spiegando che la tendenza a perdere voti è dovuta al fatto che non si sono presentati da soli alle elezioni da soli, ha detto: “Ci sono state occasionali reazioni nella nostra base riguardo a questo problema. In linea con le richieste del nostro popolo, il nostro partito ha deciso di partecipare queste elezioni con i propri candidati. Non c’è assolutamente alcuna trattativa e la nostra decisione non deve essere vista come una concessione fatta a nessuno.”

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

L’Associazione per i Diritti Umani è un’organizzazione volontaria per i diritti umani, indipendente dallo Stato, dal governo e dai partiti politici, che osserva le...

Turchia

L’organizzazione provinciale di Qers (Kars) del Partito Dem ha chiesto al comitato elettorale provinciale di annullare le elezioni in città. Il Partito per l’uguaglianza...

Turchia

WAN – Le proteste sono iniziate in tutta la città dopo che Abdullah Zeydan, che ha vinto le elezioni per la carica di co-sindaco...

Turchia

Affermando che il diritto di essere eletto del co-sindaco della municipalità metropolitana di Van, Abdullah Zeydan, è stato usurpato per ordine del ministro della...