Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Siria

SDF: gli attacchi della Turchia alla Siria settentrionale e orientale sono un atto di aggressione barbara e terroristica

Gli attacchi della Turchia alla Siria settentrionale e orientale sono un “atto di aggressione barbarica e terroristica”, lo hanno affermato le SDF in una nota. Questa mattina la Turchia ha continuato ad attaccare la regione.

Il Comando generale delle Forze democratiche siriane (SDF) ha condannato fermamente l’attuale ondata di attacchi aerei dello Stato turco sulla regione autonoma della Siria settentrionale e orientale.

Fonti nella regione hanno riferito che gli attacchi sono continuati lunedì mattina.

La dichiarazione delle SDF ha respinto ancora una volta l’affermazione della Turchia secondo cui nove dei suoi membri sarebbero stati uccisi dall’esercito turco in un presunto tentativo di infiltrazione nella zona occupata nel nord della Siria.

Lo ha recentemente affermato il Ministero della Difesa turco, utilizzandolo per giustificare “attacchi di ritorsione” contro le regioni autonome.

La dichiarazione afferma: “Come parte delle sue ripetute bugie e della disinformazione diffusa, il Ministero della Difesa dello stato turco ha falsamente affermato la morte di un certo numero di nostri combattenti durante la recente e continua aggressione turca contro le nostre regioni del nord e dell’est della Siria.

Confermiamo categoricamente che queste accuse non sono vere e che si tratta di disinformazione utilizzata dall’occupazione per nascondere i suoi crimini nel prendere di mira le infrastrutture, i servizi civici, la popolazione e le fonti di sostentamento della gente nella regione.

Le prove che documentano questi crimini sono più chiare di tutte le ripetute affermazioni turche e portano direttamente alla condanna dello Stato occupante”.

Le SDF hanno continuato: “Negli ultimi due giorni, l’occupazione turca ha preso di mira, utilizzando aerei da guerra e droni armati, strutture chiave per l’energia e l’elettricità, nonché magazzini e silos di stoccaggio del grano e di squadre antincendio.

Questi attacchi si sono estesi alle case dei civili, alle loro fattorie e alle fonti del loro sostentamento quotidiano, colpendo le strade principali e le periferie delle città e provocando estese distruzioni.

Di conseguenza, questi attacchi hanno interrotto la fornitura di servizi essenziali, tra cui energia, elettricità, acqua e altri beni di prima necessità, colpendo centinaia di migliaia di persone”.

La dichiarazione aggiunge: “Questi attacchi diretti e la barbara aggressione terroristica dimostrano chiaramente ed esplicitamente l’ostilità dello stato di occupazione turco verso tutte le forme di vita nella regione. Costituiscono crimini di guerra palesi e deliberati volti a causare il massimo danno alla vita dei civili, instillare paura e infliggere sofferenza alla loro esistenza quotidiana.

Di fronte alla brutale aggressione dell’occupazione turca, ribadiamo il nostro diritto a una risposta legittima e il nostro costante impegno a salvaguardare il nostro popolo e i nostri territori più di prima. I nostri combattenti, ora più risoluti e resistenti agli assalti delle forze ostili, non permetteranno che l’aggressione dell’occupazione turca rimanga senza risposta. Questa è la nostra rinnovata alleanza con il nostro coraggioso e grande popolo”.

Morti e feriti

Da venerdì sera lo Stato turco ha effettuato un’ondata di attacchi aerei contro la Siria settentrionale e orientale. Si tratta della terza “offensiva aerea” dallo scorso ottobre. Domenica almeno sei civili sono rimasti feriti a causa dei bombardamenti, tra cui due bambini e un giornalista. Sono stati uccisi anche almeno due soldati dell’esercito arabo siriano.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Siria

Lo Stato turco ha attaccato il villaggio di Elebid a Til Temir con obici intorno alle 18:00 di lunedì. Meryem Xidir Iwês, 10 anni,...

Siria

Rilasciando una dichiarazione sul massacro di 4 persone da parte di gruppi paramilitari ad Afrin che volevano celebrare il Newroz, Il Consiglio democratico siriano...

Siria

Chiedendo sanzioni contro la Turchia cinque anni dopo l’occupazione di Afrin, l’Amministrazione autonoma della Siria settentrionale e orientale ha dichiarato: “Non permetteremo che Afrin...

Siria

La Turchia prosegue con i suoi attacchi alla regione autonoma della Siria settentrionale e orientale. Un drone killer dell’esercito turco ha preso di mira...