Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

Dichiarazione finale della conferenza del Partito della sinistra verde

ANKARA – Nella dichiarazione finale della grande conferenza di due giorni del Partito della sinistra verde: “Stiamo camminando con fede e determinazione nella nuova era con tutte le nostre strutture centrali e locali, con tutte le nostre componenti e individui per tessere la nuova vita, che è il nostro paradigma fondante. Si dice: “La nostra via è la Terza Via”.

È stata pubblicata la dichiarazione finale della Grande conferenza tenuta dal Partito dei Verdi e della Sinistra del Futuro (Partito della Sinistra Verde) presso il Centro Congressi Nazım Hikmet il 10 e 11 settembre e durata due giorni. La dichiarazione afferma: “Noi e il nostro popolo saremo i pionieri del cambiamento politico-sociale che volge i suoi orizzonti verso un futuro libero ed egualitario con l’eredità storica e forte che abbiamo ricevuto dalle nostre esperienze di lotta”.

Abbiamo preso decisioni che influenzeranno direttamente la politica turca

La dichiarazione finale della grande conferenza del Partito della sinistra verde è la seguente: “Prima di tutto, commemoriamo con rispetto e gratitudine tutti i nostri compagni caduti che hanno creato grandi valori nella formazione delle nostre idee e della nostra lotta. Salutiamo tutti i nostri amici in prigione e in esilio. Condividiamo il dolore del popolo marocchino che ha perso i suoi parenti nel terremoto avvenuto durante la nostra conferenza, e ancora una volta ricordiamo con rispetto i cittadini che abbiamo perso nei terremoti di Maraş e Hatay.

Sulla strada per il nostro 4° Gran congresso ordinario, abbiamo svolto e completato il processo della conferenza, che è una fase importante della nostra lotta e conoscenza che abbiamo coltivato lavorando duro per anni, con discussioni molto efficaci e profonde della nostra delegazione. Alla nostra conferenza abbiamo preso decisioni che hanno determinato la road map del nostro partito e influenzeranno direttamente la politica turca. Inoltre abbiamo adottato tutte le decisioni prese dalla 4a conferenza delle donne, che sarà la principale forza di cambiamento nella nuova era.

Costruiremo la terza via

Siamo noi che fondamentalmente ci opponiamo agli sviluppi fascisti autoritari; Organizzeremo la politica risolutiva contro i due blocchi di classe egemonici. Oggi il nostro compito urgente è sbarazzarci del regime autoritario e fascista e costruire la Repubblica Democratica. Il problema fondamentale che deve essere risolto durante il processo di costruzione è la questione curda. Per risolvere il problema è necessario adottare misure democratiche e pacifiche anziché adottare politiche di negazione, distruzione e repressione. Siamo pronti ad affrontare le preoccupazioni di tutti i segmenti sociali e a fare la nostra parte per una soluzione democratica e la pace, in linea con gli interessi comuni del popolo turco. Siamo determinati a costruire la Terza Via, che è la politica della soluzione, la politica che garantirà la libertà di stili di vita e identità ed eliminerà disuguaglianze e ingiustizie, nel modo più forte possibile, come opzione importante per il futuro del nostro popolo .

Rimuoveremo l’isolamento e insieme diventeremo liberi

Oggi la questione dell’esistenza e dell’uguaglianza dei curdi in Turchia è diventata la cartina di tornasole della vita politica. È chiaro che stiamo attraversando un punto di rottura storico su questo tema. In questo secolo, a seguito della lotta per la libertà, questo fenomeno ha oltrepassato i confini della Turchia ed è diventato una situazione che preoccupa i popoli di tutto il mondo.

Continueremo a essere l’unico interlocutore per una soluzione contro i blocchi di governo e di opposizione che vogliono aggravare la classica situazione di stallo riguardo alla legittima lotta dei curdi per i loro diritti, in particolare l’isolamento assoluto.

Man mano che l’isolamento si aggrava, tutti i problemi in Turchia diventano più profondi. Nel prossimo periodo, una lotta determinata contro l’isolamento imposto a Öcalan, sull’asse dello slogan di libertà per i curdi e la democrazia per la Turchia, è stata una linea importante che è stata fortemente sottolineata nella nostra conferenza. Organizzeremo la soluzione alla lotta dei curdi per lo status e i diritti, ovunque e in tutte le condizioni.

Lotteremo ovunque

Il caso della cospirazione di Kobanê, trasformato in un caso di massacro legale, e le aule dei tribunali dove i nostri compagni hanno tenuto lezioni ci hanno mostrato direttamente l’importanza di rafforzare sia la politica democratica che la lotta internazionale, così come la solidarietà tra i popoli. Il fatto che questo caso sia anche un caso di vendetta contro la rivoluzione sociale in Rojava, le sue conquiste e la nuova vita creata ha rivelato ancora una volta l’importanza della solidarietà internazionale per il Rojava.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Un tribunale turco ha rilasciato sotto controllo giudiziario la famosa avvocatessa Feyza Altun dopo la sua detenzione per la sue affermazioni sulla “sharia”, dopo...

Turchia

Ahmet Türk, il candidato co-sindaco del partito DEM a Mardin, ha chiarito le sue dichiarazioni riguardo al presidente Erdoğan. Ahmet, che ha affermato che...

Turchia

Non viene accolta la richiesta che il curdo, che ancora figura nei verbali parlamentari come “lingua sconosciuta”, diventi la lingua dell’istruzione. I dirigenti delle...

Turchia

ANKARA- Il microfono della deputata del partito DEM Beritan Güneş, che ha parlato in curdo all’Assemblea generale del Parlamento in occasione della Giornata mondiale...