Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

Tensioni nel parlamento turco mentre la deputata parla nella madrelingua curda

Beritan Güneş Altın, deputata filo-curda del Partito della sinistra verde, giovedì ha suscitato scalpore nel parlamento turco rivolgendosi alla Camera non solo in turco, ma anche nelle sue lingue native, il curdo e l’arabo. Il presidente della sessione, il vicepresidente Sırrı Süreyya Önder, che è anche un deputato del Partito della Sinistra Verde, ha scelto di non intervenire ma si è invece rivolto ai parlamentari che protestavano. Beritan Güneş Altın, la rappresentante filo-curda del Partito della Sinistra Verde per Mardin, giovedì ha provocato un tumulto parlamentare quando ha pronunciato il suo primo discorso in turco, curdo e arabo.

Il suo discorso multilingue ha spinto i colleghi parlamentari a chiedere l’intervento del vicepresidente, affermando che l’unica lingua del parlamento dovrebbe essere il turco.

Altın, eletta dalla città multiculturale a maggioranza curda del sud-est di Mardin, ha difeso la sua posizione dicendo: “Questo è il mio primo discorso alla Grande Assemblea Nazionale e, prima di continuare, desidero esprimere la mia gratitudine nelle lingue di i popoli di Mardin, dove sono stato eletto. Ha aggiunto: “Spero che la vita multilingue e multiculturale di Mardin serva da modello di ispirazione per l’assemblea”.

Tuttavia, mentre il discorso di Altın è stato interrotto dalle proteste dei colleghi parlamentari, il vicepresidente dell’assemblea ha scelto di non intervenire contro Beritan, ma si è rivolto piuttosto ai parlamentari che protestavano. Il portavoce ha difeso la decisione di Altın di salutare in curdo e arabo, sottolineando la diversità e la pluralità di Mardin, la provincia che rappresenta.

Sfidando le lamentele dei membri, il presidente ha chiesto: “In questo paese, l’inglese e il francese ora possono essere lingue di istruzione, ma volete che intervenga per un semplice saluto?” mettendo in discussione i doppi standard in gioco nelle loro obiezioni.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...