Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

Le delegazioni straniere seguiranno le elezioni in Turchia

Delegazioni estere indipendenti che verranno in Turchia attraverso l’appello fatto all’estero dal Partito della sinistra verde in linea con le attività di monitoraggio elettorale seguiranno le elezioni in Kurdistan e in molte altre regioni. Avvocati, partiti e organizzazioni non governative continuano il loro lavoro sulla sicurezza e il monitoraggio elettorale per le elezioni presidenziali e parlamentari del 28° mandato che si terranno il 14 maggio. Molti volontari parteciperanno a questi lavori, la maggior parte dei quali sono stati completati, così come i funzionari ufficiali che seguiranno il processo nella provincia e nel distretto.

D’altra parte dall’estero c’è un grande interesse per le elezioni, descritte come elezioni storiche in Turchia. In particolare sono echeggiati anche all’estero gli appelli del Partito della sinistra verde in merito alla sicurezza elettorale.

Avvocati, giornalisti, parlamentari, rappresentanti di partiti politici giungono in Turchia dall’estero per assistere alle elezioni, per scambiare informazioni con organizzazioni non governative e funzionari di partito durante e dopo il giorno delle elezioni. Più di 150 persone saranno nelle città del Kurdistan, dove la sicurezza elettorale deve essere attentamente monitorata e presentare osservazioni.

La delegazioni, che dovrebbero recarsi in città come Diyarbakır, Ağrı, Hakkari, Mardîn, Siirt, Van, Şırnak, Batman, Ardahan, Kars, Iğdır, Muş, Bingöl, Bitlis, Adıyaman e Urfa, condivideranno le proprie impressioni dopo le elezioni con l’opinione pubblica.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....