Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

HDP: Governo responsabile dei morti per alluvione nelle province terremotate

I co-portavoce della Commissione per l’ecologia del Partito democratico dei popoli (HDP), Menekşe Kızıldere e Naci Sönmez hanno rilasciato una dichiarazione scritta riguardante le inondazioni che hanno ucciso almeno 17 persone nel Kurdistan settentrionale.

La Commissione Ecologia ha dichiarato: “Siamo profondamente addolorati per le inondazioni che hanno causato la morte nel 37° giorno del disastro sismico. Commemoriamo coloro che hanno perso la vita e porgiamo le nostre condoglianze alle loro famiglie e alla nostra gente”.

La dichiarazione prosegue: “Il disastro causato dalle inondazioni dopo i terremoti del mese scorso indica una crisi di gestione. Non vogliamo normalizzare i disastri e la perdita di vite umane. Tutti vediamo come i disastri hanno causato molteplici crisi. Vediamo come i trasporti e le infrastrutture sono crollati nei luoghi colpiti dalle inondazioni. A Urfa le inondazioni hanno lasciato la città sott’acqua. Le tendopoli costruite per le vittime traumatizzate dal terremoto sono state sommerse. Vediamo come le lobby edilizie che non si concentrano sulla vita umana e sui sistemi ecologici hanno trasformato le città in cimiteri per i loro residenti dopo gli ultimi terremoti e inondazioni. In effetti le città dovrebbero essere pianificate contro qualsiasi disastro. Non abbiamo assistito ad alcuna pianificazione del disastro condotta correttamente in dieci province colpite dai terremoti. Stiamo vivendo la stessa situazione nel più recente disastro alluvionale.

Il Ministro dell’Ambiente, dell’Urbanizzazione e dei Cambiamenti Climatici e il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture si ritengono responsabili delle alluvioni? Ogni perdita causata dalle carenze legate alla città e ai trasporti in caso di terremoti e inondazioni è di loro responsabilità. È una vergogna che gli sforzi di evacuazione dall’acqua siano falliti dopo le inondazioni. I numerosi fallimenti dopo il disastro del terremoto non fanno sentire responsabile nemmeno alcun funzionario del governo. Dopo tutti questi disastri, non c’è più niente che il governo possa fare. Ogni passo che fanno porta solo a ulteriori disastri. Il fatto che le tendopoli costruite dopo i terremoti siano state sommerse dalle alluvioni rivela questa mancanza di lungimiranza e incompetenza.

Dopo il disastro dell’alluvione, abbiamo visto come i detriti del terremoto nelle città colpite si sono mescolati con le acque sotterranee in superficie. Siamo in attesa di un comunicato urgente da parte dei governatorati delle città colpite dall’alluvione per i pozzi e le cisterne da cui si preleva l’acqua in queste province. I cittadini che usano l’acqua del rubinetto nelle aree colpite dalle inondazioni dovrebbero fare attenzione. Dobbiamo cambiare questo sistema corrotto il prima possibile senza perdere una sola vita.È possibile ricostruire le nostre città in modo degno della dignità umana, fornendo una qualità di vita per tutti gli esseri viventi, inclusiva, resistente ai disastri e senza distruggere i sistemi ecologici e gli esseri ecologici. È possibile sostituire l’amministrazione locale centralizzata, che non può fare nulla senza le istruzioni del governo centrale, con un’amministrazione in cui la volontà popolare influenza direttamente il processo decisionale. Insieme, stabiliremo una nuova vita in cui tutti gli esseri viventi coesistano in città e campagne sane e resilienti”.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Memet Sıddık Akış, co-sindaco eletto del comune di Hakkari, è stato arrestato questa mattina e sostituito dal governatore di Hakkari. Il fascicolo investigativo utilizzato...

Turchia

La deputata del partito DEM Ceylan Akça-Cupolo chiede un’indagine sullo sfollamento forzato della popolazione di Sur avvenuto dopo la distruzione del quartiere storico. Il...

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...