Connect with us

Hi, what are you looking for?

Retekurdistan.it
Retekurdistan.itRetekurdistan.it

Turchia

Madri della pace: tutti dovrebbero protestare contro gli attacchi chimici turchi!

L’Assemblea delle Madri della Pace ha invitato a organizzare proteste contro gli attacchi chimici da parte dello Stato turco. L’Assemblea delle Madri della Pace di Amed (Diyarbakir) ha rilasciato una dichiarazione per protestare contro gli attacchi chimici da parte dello Stato turco.

Emine Deniz, membro dell’Assemblea delle Madri della Pace, ha dichiarato: “Condanniamo tutti gli Stati europei. Usano armi chimiche solo contro i curdi. Le madri stanno soffrendo molto. Non lo accettiamo mai. Le madri hanno visto le immagini degli attacchi chimici turchi. Questo è disumano e nessuno accetterà questa crudeltà”.

Barzani sta uccidendo i nostri ragazzi

Emine ha proseguito: “Questo non sarebbe successo se Barzani non avesse dato il permesso. Barzani sta uccidendo i nostri figli. Non è un curdo. Chiediamo a tutti coloro che promuovono la dignità umana. Tutte le persone devono opporsi all’uso di armi chimiche. Ognuno deve fare la sua parte. Le armi chimiche non sono né morali né legali. Condanniamo gli attacchi chimici turchi. Tutti dovrebbero opporsi”.

5X1000 a UIKI Onlus

5 x Mille a
Ufficio di Informazione del Kurdistan In Italia Onlus
Codice Fiscale: 97165690583

IBAN: IBAN: IT89 F 02008 05209 000102651599
BIC/ SWIFT:UNCRITM1710

Potrebbero interessarti anche:

Turchia

Condanne durissime contro l’Hdp. 42 anni a Demirtas, l’unico in grado di ridare forza e unità alla sinistra turca e curda. Prima del verdetto...

Turchia

Gültan Kışanak, Ayla Akat Ata, Meryem Adıbelli, Ayşe Yağcı e Sebahat Tuncel sono di nuovo libere. Ma non si sentono veramente libere. Dopo aver...

Turchia

Sara Kaya, ex co-sindaco del distretto di Nusaybin a Mardin, è stata rilasciata dal carcere il 9 maggio dopo un lungo periodo di detenzione....

Turchia

Un gruppo di 159 accademici, scrittori, parlamentari e avvocati ha chiesto il rilascio delle persone imprigionate nel processo di Kobanê e ha affermato: “Questo...